parte 194
Lunedì 29 Dicembre 2003
Vuoi discutere di Bob Dylan, della sua musica, della sua storia?... 
Hai domande da porre, storie da raccontare, emozioni da condividere, sul grande Bob o inerenti la sua  musica e la sua vita? Scrivi a spettral@tin.it e le tue mail saranno pubblicate in queste pagine ogni lunedì.
Il curatore di questa pagina si riserva di pubblicare o meno, del tutto o in parte, le mail spedite a questa rubrica in relazione alla forma ed ai contenuti delle stesse, tagliando o cestinando quelle che dovessero contenere frasi ritenute non pubblicabili o argomenti non inerenti la rubrica stessa.
Napoleon in rags

Buon Anno a tutti gli amici di
Maggie's Farm!!!


2271) Ciao Michele,
da un pò pensavo di completare il mio "When we first met", che avevo impropriamente destinato quasi
per intero al mio primo concerto di Dylan (quello di Avignone), con qualcosa che, in maniera ancora più soggettiva, riguardasse l'intera mia prima fase di incontro con Bob, che, ripensandoci bene, posso considerare iniziata nel 1975 e, attraverso i quattro successivi trienni, finita con il 1987!
Mi sono divertito ad inserire nel discorso un pò di immagini (quasi tutte quelle inserite nella Talkin'
185bis) e qualche riferimento ad altre cose che contemporaneamente mi entusiasmavano, sia
musicalmente che calcisticamente!
Elio "Rooster"

Elio aggiungeva poi in una seconda mail...

(...) Spero che questa stranezza del "First met..." in due parti ti sia piaciuta, io l'ho vista adesso su MF e devo dirti che mi piace. E' stato un modo un pò anomalo ma piacevolissimo di tornare su certe "my back pages".....
Ciao
Elio

Ciao Elio
ricordo a chi non ha ancora letto il racconto che citi di andare QUI.
Direi che ha funzionato benissimo e mi è piaciuto molto anche il tuo correlare i tuoi primi incontri con Dylan con quello che succedeva "intorno", sia a livello musicale (gli altri artisti che ascoltavi all'epoca) sia a livello di ricordi legati a questa o quella situazione, come i ricordi calcistici ad esempio (io ero tra gli 80.000 del San Paolo che citi alla presentazione di Maradona ed ahimè ero anche tra gli 80.000 che Butragueno gelò con quel gol che ricordi... appproposito tu dov'eri? Io in curva A)...
Secondo me in questo senso quella rubrica funziona molto bene perchè diventa alla fine una sorta di diario di ricordi... un pò come nel bel racconto di Ivano che precede il tuo. Abbiamo in progetto un libro che racchiuda parte del materiale di MF... Se dovesse andare in porto non sarebbe male inserire tutti i racconti della serie "When we first met...". Alla fine potrebbe venirne un originale diario dylaniano... E' un'idea...
Ciao e alla prossima
Michele "Napoleon in rags"


Ecco un altro voto a favore del Dylan Tree con materiale registrato dalla Maggie's Farm Southern Band... Viene da un'autorità con diritto di voto come Anna "Duck" dunque ne tengano conto Antonio e Leonardo...

2272) Ciao a tutti !
Mi associo all'imperioso "adesso lo pretendo!" di Carlo. Le piume della papera già fremono all'idea di
avere tra le zampe una preziosa perfetta registrazione della Maggie's Farm Southern Band... Devo averla !!!
Il tree diventa ora irrinunciabile: il mondo deve sapere !
Michele prepara la penna che ho già idee per la strip...
Resto in ansiosa attesa e vi mando auguroni e abbracci
Anna "Duck"

Ciao Anna
ok, le quotazioni della MFSB salgono sempre più... Datevi da fare boys... Per quanto riguarda la strip sono in attesa papera, ed è la mia penna a fremere... Un abbraccio anche a te ed auguroni di Buone Feste, buona fine e buon principio!
Michele "Napoleon in rags"


E a proposito della Maggie's Farm Southern Band ecco il leader del gruppo:

2273) Caro Michele,
trovo finalmente un pò di tempo per commentare brevemente l'esordio della nostra band. Innanzitutto
rimgrazio Sal per il bellissimo resoconto sulla serata e Elio/Carlo & co. per il tentativo di produrre
qualcosina di buono dalla registrazione di fortuna in loro possesso. Sarà per la prossima volta.
Non mi dilungo sugli aspetti tecnici (scaletta, pedaliera ko, ampli idem, chitarra acustica di Leo kaput!!!), ma la cosa più importante da rilevare piuttosto è il fatto che le persone che hanno assistito allo
show (chiamamolo così) - è vero per lo più parenti ed amici - hanno dimostrato di divertirsi e non poco !

Alla fine ho letto negli occhi di tutti stupore ed incredulità nel senso: chi avrebbe mai pensato che un
gruppo composto da tre pazzi scatenati (Sal, Leo & myself) e da tre 'session men' sarebbe stato capace
di fare una musica così bella e divertente, considerando anche che erano tutti pezzi (ai più sconosciuti)
di quello 'scocciantissimo' Bob Dylan !
La serata è stata per me il coronamento di un sogno, che ho vissuto grazie alla spinta e all'entusiamo di
due giovanissimi (per me oramai come due fratellini) Sal & Leo e all'intuizione di Elio che ha favorito
l'unione di 'cotanti' spiriti dal cuore dylaniato. E' stato come lo scrollarsi tutto di un colpo dei decenni di
frustrazione subiti nel perseguire la mia passione per il Maestro. A tutto ciò ovviamente non è estraneo
un certo Napoleon in Rags avendoci regalato la casa (fattoria) che rappresenta l'unico posto dove è
possibile far scintillare incontri di anime talvolta così affini.
In quanto al futuro speriamo di ripetere più di una volta l'esperienza (tutto sta nella resistenza dei nostri
colleghi musicisti non dylaniani). Ovviamente lo faremo a nostro modo rivoluzionando (forse
gradualmente) la set list.
Accolgo infine a nome di tutti i componenti con piacere l'invito per il Maggie's Farm Folk Festival. Ma sai che le difficoltà organizzativo-logistiche non sono di facile risoluzione. Naturalmente saremmo onorati a parteciparvi - anche se a parte Leo non siamo proprio dei giovani cantautori, almeno per l'anagrafe e l'aspetto. Vedremo cosa si potrà fare. Grazie mille per l'invito comunque.
A nostra volta comunicheremo le nuove date partenopee per il prossimo anno (se ce ne saranno,
speriamo di sì) appena possibile.

AMICI DELLA FATTORIA NON DIMENTICATE LA PROPOSTA PER LA 'MICHELEFEST'
DELLA PROSSIMA PRIMAVERA - USCITE ALLO SCOPERTO  - Just Step into the Arenaaaa..!!
 

Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutta la fattoria !


Antonio G.

Ciao Antonio
ok per tutto! Io resto sempre in attesa che Carlo "Pig" mi faccia avere una registrazione della serata per quanto di qualità non eccelsa (la registrazione, non la serata!)... Per la Maggie's Farm Folk Fest ok, Beni ed io siamo al lavoro... Se la cosa va in porto e riuscirete a venir su sarebbe il massimo... Invito ufficialmente fin d'ora anche Alessandro Cavazzuti che non può mancare! A proposito di set list da rivoluzionare esigo pretendo ed ordino :o) che venga inserita in scaletta anche Maggie's Farm, anche perchè credo che non possa mancare nel vostro repertorio visto il vostro nome (oh, e naturalmente un megaposter con la mia effigie da attaccare dietro la batteria).
Ciao e alla prossima
Michele "Napoleon in rags"


2274) Ciao a tutta la Fattoria, sono jerry.
Dimenticavo, auguri di buone feste a tutti
pronti per un 2004 completamente dylanyato.
(and for Christmas buy her a drum...)

Ciao Jerry,
grazie!
Auguri di Buone Feste e Buon Anno anche a te...
Alla prossima
Michele "Napoleon in rags"


Ed ecco con la velocità del lampo la soluzione al Dylan Quiz 3. Vince Francesco "Tiger" che da questo momento vista la sua velocità potrebbe cambiare il suo nickname in cheetah (ghepardo).

2275) Ciao Michele,
ti do le mie risposte per il Dylan Quiz:

(nota di Napoleon: ricordo per chi non ha letto la pagina relativa che volevamo sapere: 1) Almeno 5 canzoni in cui Bob Dylan utilizza termini della lingua spagnola 2) Almeno 5 canzoni in cui Bob Dylan utilizza termini della lingua italiana 3) Almeno una canzone in cui Bob Dylan utilizza termini della lingua tedesca 4) Almeno quattro canzoni in cui Bob Dylan utilizza termini della lingua francese 5) Almeno due canzoni in cui Bob Dylan utilizza termini latini)

Ed ecco le risposte di Tiger:

1) In Spagnolo: Romance in Durango (No llores, mi querida); Spanish is the loving tongue (Adios, Mi corazon ); Señor (Señor); Billy (senorita); Deportees (Adios mis amigos); Time To End This Masquerade (Buenos Dias).
2) In Italiano: I Shall be free (pizza); Motorpsycho Nitemare (La dolce vita); Time To End This Masquerade (Buona notte); Silent Weekend (pizza); Come una pietra scalciata (Come una pietra scalciata).
3) In Tedesco: Time To End This Masquerade (Aufwiedersehen).
4) In Francese: Black Diamond Bay (Attendez-vous, s'il vous plait); 2 x 2 (rendezvous); Belle Isle (Belle); Tight connection to my heart (Madame); The Lakes Of Pontchartrain (adieu); Time To End This Masquerade (Auroueit/Au revoir).
5) In Latino: Brownsville Girl (Corpus Christi); Desolation Row (Nero); I Wanna be your lover (Phaedra)
A presto.
Francesco Tiger

Ciao Francesco
complimenti (anche per la velocità!).
Ti aggiudichi il premio (una t-shirt celebrativa del Tributo a Dylan del Madison Square Garden del 1992, il celebre 30th Anniversary Concert Celebration) che ti invierò quanto prima.
Ricordo a titolo di curiosità altri termini che potevano essere citati:
In italiano:
Mio cuore, solo tu, cara mia, ti amo e varie altre parole in "Return to me"
Gondola in "When I paint my masterpiece"

In francese
Cafes in "Tangled up in blue"
Souvenirs in "You belong to me"

In latino
Sub poena in "Angelina"

Grazie a tutti quelli che hanno risposto o erroneamente o esattamente ma dopo la lettera al fulmicotone di Tiger (Bruno, Elena, Vittorio, Paolo e Scard). Non preoccupatevi, avrete altre occasioni e presto nel Dylan quiz n. 4 un'altra t-shirt del MSG in premio.
Ciao e alla prossima
Michele "Napoleon in rags"


2276) Nuova uscita:   ROMA   1° NOVEMBRE 2003
http://digilander.libero.it/appleberry/dylaninitaly.htm

(Questa è una versione diversa -assai migliore- di quella già in circolazione da tempo)

Ciao
Roberto "Terrapin"

Ciao Roberto
grazie per la segnalazione.
Michele "Napoleon in rags"


2277) Michele, è arrivata la notizia che non volevamo: il calendario 2004 di Bob Dylan è stato annullato!!
Valutazioni commerciali di pessimo livello hanno fatto desistere gli importatori dal distribuire qui in
Europa, ma probabilmente anche nel resto del mondo, l'atteso oggetto.... queste le 12 foto che erano
state previste per la versione a colori, da conservare con le versioni paint e black & white delle due
scorse Talkin'.
Che dire? Un vero peccato......ma il 2004 sarà comunque uno splendido anno per tutti noi!
Auguri a tutti!!!
Elio Rooster :-))))

Ciao Elio
chissà perchè ma ero sicuro che il progetto sarebbe fallito. Vorra dire che per il prossimo anno lo stamperemo noi un Calendario di Maggie's Farm con le foto in questione (anche se ad Urbania Carlo "Pig" mi rivelò che sta preparando egli stesso medesimo di persona un calendario sexy con le foto di Anna "Duck" da far impallidire quello delle Veline...).
Ciao e alla prossima ed ecco le foto (quelle di Dylan, intendo...)
Michele "Napoleon in rags"


2278) Ciao Michele
dai un' occhiata a questo link se ti può interessare:
http://nora.embl.de/ivica/movies/
io non ho scaricato nulla, anche perchè mi sembrano files troppo piccoli per
veicolare una qualità decente.
Carlo

Ciao Carlo
grazie per la segnalazione.
Si tratta di alcuni brevi video di Bob in concerto a Francoforte (2002).
Michele "Napoleon in rags"


2279) Ciao Michele, buon anno a te e a tutta la fattoria.
Nella talking scorsa hai parlato con Elio "Rooster"
del video di Barcellona 84, quello con Santana alla
chitarra. Si tratta dell'intero concerto o di un
documentario spagnolo? Sai dell'esistenza dell'intero
video?
Grazie
Gimbo tne ant

Ciao Gimbo
no naturalmente io mi riferivo al video composto da tre canzoni (Mr. tambourine man, Don't think twice e Blowin' in the wind) mandato in onda dalla tv spagnola... Non so se esiste il video integrale di quel concerto... Qualcuno ce l'ha?
Buon Anno anche a te!
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


2280) Ciao Michele,
ti mando Hurricane in romanesco; segnalami le cose che non vanno.
Carlo "Pig"

Er Bufera
(Dylan - Levy / Er Porcello)

Spari ch' arimbombeno de notte drento ar bare,
da la cammera de sopra scenne Valentini Patti
e vede a tera tutto sangue e steso sopra er cammeriere
"ommioddio" urla quella "l' hanno fatti fora tutti"
Ecchitela qua la storia der Bufera
l' omo condannato a na vita de galera
senza avé mai fatto gnente
come fosse 'n delinguente,  sbattuto drento a na priggione
quanno poteva diventà campione.

Tre còrpi a tera vede Patti
e n' antro tizzio detto Er Bello che s' aggira come li gatti
"nun centro 'n cazzo" dice a mano arzate
stavo solo a fregà li sòrdi. Che famo, me perdonate?"
"L' ho visti dasse" dice e 'nghiotte
"tocca che chiamamo la madama, er metronotte"
ma si 'n ce penza Patti bonanotte!
e quelli ariveno co' sirene e lampeggiante
a Ostia, in una notte de callara soffocante

Ner frattempo in città ma da tutto 'n antro pizzo
Mario Breca co' du amichi gireno senza 'n indirizzo;
lui ch' è lo sfidante pe la corona pesi-medi
nun ze 'mmaggina nemmanco che je sta a cascà sui piedi
quanno 'n polizziotto je fa cenno d'accostasse
com'è già successo un mijone d'antre vorte
da ste parti nu' lo sai ma ce sò puro ste tasse:
si sei 'n poraccio stai mejo chiuso 'n casa co le scorte
chè quelli se beveno chi sorte.

Arfredo er Bello cià 'n compare co 'n zospeso 'n polizzia
lui e Arturo er Destro staveno a girà pe vedè de fa razzia
dice "ho visto due sui settanta chili, ma 'n zo mica na stadera,
se so dati su 'n zeicento co la targa forestiera
e Patti che fa sì, come leggi sur rapporto
quanno 'n polizziotto fa "un momento, questo mica è morto!"
sicché lo porteno via co' l' ambulanza
e pure si 'n ce vede a du parmi de distanza
je spiegheno che p' ariconosce l' assassino un parmo basta e avanza

Alle quattro der matino hanno già fermato Mario,
lo porteno allo spitale su ne la sala der primario,
er moribbonno se lo spizza cor mezz'occhio sparammiato
fa "li mortanguerieri! ma chi m'avete portato?!"
Ecchitela qua la storia der Bufera
l' omo condannato a na vita de galera
senza avé mai fatto gnente
come fosse 'n delinguente,  sbattuto drento a na priggione
quanno poteva diventà campione.

quattro mesi doppo le borgate so' n rivorta
Mario sta 'n campagna a fasse 'n nome 'n antra vorta
Arturo 'r destro è 'mpicciato co' la rapina de stavorta
e la madama je sta addosso pe dà al' indaggini na svorta
"t' aricordi de la stragge che c' è stata drento ar bare?
e de la maghina che coreva manco ce fossero le gare?
penzi che tra noi se pò trova 'n accordo?
penzi che poteva esse 'n puggile che saliva abbordo,  su la maghina del' assassini?
aricordete chi sei e da 'ndo vieni!"

Arturo je fa dice "mica so' tanto sicuro..."
er polizziotto "tu bisogna che rifletti mejo sur futuro
ce sta pure er Bello ma t'avemo 'n pugno pe la storia de donnacce
nun vorai tornà 'n priggione, te conzio de 'n dì fregnacce.
Guarda che stai a fa 'n favore a la città tutta
guarda che quello è proprio 'n fio de na mignotta
si c' aiuti io a quello lì lo purgo
quello ha fatto fora tre signori d' artobborgo
ahò, quello nun è mica er Conte d' Endimburgo!"

Mario si cià voja co 'n cazzotto te sistema
ma 'n j' è mai piaciuto fasse bello su sto tema
"è 'n lavoro come 'n antro, lo faccio pe li sòrdi
ma come smetto e m' aritiro da st' accordi
me ne vado 'n quarche paradiso a li Castelli
dove l' aria è frizzantina e se pò pescà da li ruscelli
e se pò annà a cavallo tra l'uscellini..."
ma quelli j' hanno fatto salì i trescalini,  e pianopiano
te lo vonno trasformà in un zorcio umano.

A Mario Breca la condanna j' era già stata firmata
er processo era na ruzzica e la dava pe scontata
a la fine chi je testimoniava era solo 'n arcolista
e pei signori cor giornale lui era no stronzo communista;
pe li poracci come lui era solo un mezzo matto
ma nisuno ciaveva dubbi su chi avea commesso er fatto
e pure si er cortello nun z' era visto ancora
er giuddice 'nzisteva a dì che a falli fora  nun poteva ch' esse stato lui
e la giuria de signorotti "è giusto, mo so cazzi sui!"

A mario Breca lo 'ncastrorno co' l' inganno e la buscia
a la fine è 'n assassino e 'ndovina 'n po' chi fa la spia?
Arfredo e Arturo, quei puzzoni maledetti
e li giornalisti brava gente che s'accodeno ai suddetti.
Come pò esse che quell' omo e la su' vita
ce l' hanno quattro zozzi tra le dita?
a vedello ridotto 'n quello stato
nun je l' ho fatta e me so vergognato  de vive su una tera
indove nun ce sta giustizzia vera

Mo l' assassini veri vestiti da gran gita
ponn' annà a fasse na fojetta o a vedesse la partita
envece Mario pare Budda in tre metri de galera
e da innocente ha da scontà st' inferno 'n tera
Ecchitela qua la storia der Bufera
ma n'è finita finchè 'n torna quello ch' era
e j' aridanno 'r tempo che 'n è stato tra la gente
ma come fosse 'n delinguente,  sbattuto drento a na priggione
quanno poteva diventà campione

Ciao Carlo
strepitosa! Stavolta non ho niente da eccepire :o) (a proposito non mi hai fatto sapere nulla della mia proposta relativa agli "arberi pizzuti" in sostituzione di "camposanto" nella tua "Te vojo", proposta immagino da te bocciata)!
Ho già inserito "Er Bufera" nella nostra pagina del Dylan in vernacolo. La citazione di Mario Breca è da Oscar (per chi non lo sapesse il grande Mario Brega era un ex pugile... E' l'attore di molti film di Verdone - quello di "Assagggia 'ste olive... so' greche..." in "Borotalco" o quello di "Io nun so' communista così... so' communista cosììììììì!" di "Un sacco bello"- e che proprio come ex pugile ebbe anche una piccolissima parte nel mitico film "I mostri" di Dino Risi nell'episodio di Tognazzi che fa tornare sul ring Gassman che interpreta la parte di un pugile suonato).
Bellissimo l'accostamento Destro/Dexter anche perchè involontariamente dà un'ulteriore sfumatura pugilistica alla storia (magari 'sto Arturo era un ex pugile fallito famoso per il suo destro ma che dovendo arrangiarsi a rubare s'è tenuto il nomignolo perchè sinonimo anche di destrezza nello sgraffignare).
E naturalmente ho molto apprezzato l'assonanza non so quanto da te voluta o involontaria tra "Mario Er Bufera" e "Peppe Er Pantera", il mitologico personaggio di pugile fallito interpretato ancora una volta dall'insuperabile Vittorio Gassman in uno dei più bei film della storia, secondo me, "I soliti ignoti".
Anzi in un ipotetico omaggio avresti potuto far suonare così una strofa:
Ner frattempo in città Mario Er Bufera
Se n'annava a zonzo assieme a Peppe Er Pantera;
lui ch' è lo sfidante pe la corona de' pesi-medi
nun ze 'mmaggina nemmanco che je sta a cascà sui piedi
Diciamo che potrebbe essere una versione alternativa di quelle da bootleg, tagliata per il rischio di querela :o)
Ciao e alla prossima versione dylaniana in romanesco...
Michele "Napoleon in rags"


E appproposito di Er Bufera ecco il commento a caldo di Anna "Duck"...

2281) ...Er Bufera mi ha steso !
Convengo con Carlo che queste versioni in romanesco acquisterebbero moltissimo fascino se fossero
recitate (soprattutto per chi, essendo di razza padana, non ha nelle orecchie la giusta cadenza e
intonazione)... quindi... proposta: ne facciamo una versione recitata da inserire nell'eventuale tree con le
performances della Maggie's Farm Southern Band.... Gassman sarebbe stato perfetto, accidenti.... però
potremmo trovare comunque un attore di fama mondiale da ingaggiare; vedrete che se si sparge la voce
si accapiglieranno per partecipare al nostro tree, e a gratis naturalmente :-))
stateme bbene !
Anna "Duck"

Ciao Anna
a quando una tua versione in milanese di qualche pezzo di Bob...? Chessò, magari una versione di "Country Pie" che potresti trasformare in "Panetùn"... Dai pensaci, spremi le meningi e fammi sapere.
Un bacione
Michele "Napoleon in rags"


2282) Ciao Michele
ti faccio anche io molti complimenti per il bellissimo articolone su Masked and Anonymous...
Mi erano sfuggite molte delle cose che segnali in quel saggio che è davvero utilissimo per capire il film. Sai se nel dvd di prossima uscita ci saranno scene in più rispetto alla versione uscita nelle sale cinematografiche?
Sono d'accordo sul fatto che il film non è brutto come si diceva, almeno a me è sembrato abbastanza godibile e l'interpretazione di attori come quello che fa Cupid e Goodman e anche Jeff Bridges dà al film un tono che R&C e Hearts of fire non avevano (se penso a quel cane di Rupert Everett mi vengono ancora i brividi... al suo confronto Dylan era da Oscar... per non parlare di quell'altra grandissima attrice di Fiona ;o))..
I brani che si sentono nel film sono secondo me di altissimo livello e mi spiace che di molti se ne sentano solo pochi secondi... Immagino la faccia di De Gregori quando ha visto che il suo pezzo è stato trattato davvero bene con Dylan in primo piano mentre arriva in città... penso che sia saltato dalla sedia per la felicità... Sono stati trattati un pò male invece i Dead che si sentono solo in sottofondo per pochissimo...
Comunque secondo me la perla musicale del film è quella My back pages in giapponese nella sequenza iniziale, veramente splendida.
Secondo me più che Bobby Neuwirth, Cupid è proprio il giovane Dylan anche se il riferimento di Tom Friend alla canzone di Janis Joplin potrebbe far pensare che ci sia un "omaggio" anche a Neuwrith nel film...
Dalia

Ciao Dalia
grazie. L'attore che interpreta Cupid è Luke Wilson e anche a me è piaciuto moltissimo. Per quel che ne so il dvd dovrebbe contenere una versione rimaneggiata dallo stesso Dylan (da quel che si è letto sul dylan pool) con molte sequenze in più (già la versione da sala cinematografica era stata tagliata rispetto a quella della prima al Sundance Festival). C'era in particolare una sequenza in cui Fate incontra una sua vecchia amante, la donna del Club Inferno (vedi scena qui sotto) con la quale ricorda il proprio passato, sparita nella versione al cinema.
Concordo su My back pages che è una delle mie preferite al momento.
Ciao e alla prossima
Michele "Napoleon in rags"


2283) Ciao Michele
sono d'accordo con Vincenzo quando dice che la lingua è fondamentale nel discorso Dylan/cantautori italiani. E' chiaro che questi ultimi non avrebbero mai potuto affermarsi al livello di Dylan cantando in italiano. Però è anche vero che se Dylan fosse stato italiano sarebbe stato probabilmente il più grande anche da noi, perchè al di là della lingua il genio e la bravura restano inalterate a qualsiasi latitudine. Probabilmente sarebbe stato solo molto meno famoso. A parti invertite non sono sicuro che un De Andrè o un Guccini, qualora nati in America, avrebbero raggiunto i traguardi di Dylan... ma la mia è solo una sensazione ovvio. Comunque alcune canzoni di cantautori italiani secondo me meritano di stare alla pari con i capolavori di Dylan e penso a canzoni come La donna cannone, Alice, Bufalo Bill, Pablo di De Gregori molte di Creuza de ma e altre di De Andrè (quasi tutte quelle de La buona novella, ad esempio), L'avvelenata, La locomotiva, Dio è morto, di Guccini e diverse canzoni di Bennato e Conte...
Sandro

Grazie Sandro, per il tuo contributo al dibattito. Io comunque aggiungerei anche molti pezzi di Battiato alla tua lista...
Altri pareri?...
Michele "Napoleon in rags"


2284) "Vicolo De' Musici - Folkosteria" presenta:

VENERDÌ 2 Gennaio ore 21.00

Nell'ambito della rassegna di musica tradizionale ed etnica "Etnoè"
(a cura di Gianluca Zammarelli):

Ciaramella

Musica popolare del centro-sud

SABATO 3 Gennaio ore 21.00

Nell'ambito della rassegna "Folk'n'roll":

Roberto dei "Servi disobbedienti"

in:

"Lettere da sopra la pioggia"

Cover dei cantautori italiani e brani inediti

LUNEDI' 5 GENNAIO ore 21.00

Marco De Annuntiis in

"Don't fade away"

Cover di Neil Young, Nirvana e West Coast varia

Vicolo De' Musici-Folkosteria"
Via della Madonna dei Monti, 28 (Vicino Metro B fermata Cavour)
Per info e contatti: Tel. 066786188
3282874962 (Roberto - Direttore artistico)
Internet: www.servidisobbedienti.net



 
vuoi replicare alle discussioni di questa pagina?
vuoi proporre nuove discussioni ?
vuoi porre domande o parlare di Bob?
scrivi a
spettral@tin.it
vuoi scrivere articoli su Dylan?
Mandali sempre a spettral@tin.it
e saranno pubblicati nella sezione
COME WRITERS AND CRITICS...
clicca qui

 
WHEN WE FIRST MET...
La "prima volta" con Dylan
Raccontate il vostro primo "incontro" con Bob ed i vostri racconti appariranno in questa rubrica...

Clicca qui per leggere i racconti finora pubblicati
Scrivete sempre a spettral@tin.it

 
BUONGIORNO
PRINCIPESSA!
sito dedicato a
Nicoletta Braschi
clicca qui



MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------