parte 181
Lunedì 22 Settembre 2003
Vuoi discutere di Bob Dylan, della sua musica, della sua storia?... 
Hai domande da porre, storie da raccontare, emozioni da condividere,  sul grande Bob o inerenti la sua  musica e la sua vita? Scrivi a spettral@tin.it e le tue mail saranno pubblicate in queste pagine ogni lunedì.
Il curatore di questa pagina si riserva di pubblicare o meno, del tutto o in parte, le mail spedite a questa rubrica in relazione alla forma ed ai contenuti delle stesse, tagliando o cestinando quelle che dovessero contenere frasi ritenute non pubblicabili o argomenti non inerenti la rubrica stessa.
Napoleon in rags

2014) Ciao Michele
si conoscono i titoli delle canzoni presenti nel nuovo film di Bob?...
Carmine

Ciao Carmine e benvenuto su queste pagine.
Ecco qui sotto le canzoni che dovrebbero "apparire" nel film (le ultime quattro sono cantate "in camera" dall'attore John Goodman che interpreta la parte di Uncle Sweetheart e dalla piccola Tinashe Kachingwe, la ragazzina di colore che canta The Times They Are A-Changin').
Alla prossima
Michele "Napoleon in rags"

My Back Pages - Magokoro Brothers
My Back Pages - The Ramones
Blowin' in the Wind - Percy Faith and His Orchestra
A Hard Rain's A-Gonna Fall - The Golden Gate Strings
It Ain't Me, Babe - The Golden Gate Strings
Come una pietra scalciata/Like a Rolling Stone - Articolo 31 e Bob Dylan
Blind Willie McTell - Bob Dylan
It's All Over Now, Baby Blue - The Grateful Dead
He Was a Friend of Mine - Bob Dylan
Most of the Time - Sophie Zelmani
Non dirle che non è così (If you see her say hello) - Francesco De Gregori
It's All Over Now, Baby Blue - The Golden Gate Strings
On a Night Like This - Los Lobos
The Times They Are A-Changin' - The Golden Gate Strings
Not Dark Yet - Bob Dylan
One More Cup of Coffee - Sertab
Senor - Jerry Garcia Band
Tangled Up in Blue - Musicians of the Nile
Blowin' in the Wind - Bob Dylan (live 03/16/00 - Santa Cruz)
Down in the Flood - Bob Dylan
Diamond Joe - Bob Dylan
Amazing Grace - Bob Dylan
Dixie - Bob Dylan
I'll Remember You - Bob Dylan
Drifter's Escape - Bob Dylan
Dirt Road Blues - Bob Dylan
Watching the River Flow - Bob Dylan
Cold Irons Bound - Bob Dylan
I Put a Spell on You - John Goodman
Matchbox Blues - John Goodman
John the Revelator - John Goodman
The Times They Are A-Changin' - Tinashe Kachingwe


2015) Ciao Michele!
Dopo la fantastica estate greca lontana dalle corti della fattoria eccomi di nuovo qua, con l'odore del mare ancora sulle mani e sulle spalle già due giorni di scuola.... ahhh.... dalle stelle alle stalle!!
Apro questa lettera con dei complimenti.... e 'sta volta sono davvero sentiti e sinceri: ovviamente mi riferisco al tuo articolo su JAM.... hai scritto delle parole meravigliose per una donna meravigliosa.... non ti dico quanto è stato bello sabato scorso quando Diego mi ha regalato il numero di Jam (me l'ha preso lui perchè io ero via quando è uscito) ed ho visto il dolcissimo sorriso di Joanie a tutta pagina sulla copertina patinata.... e poi sfogliare le pagine, le foto, i dischi, le parole... bellissimo davvero, mi è sembrato che fosse come un urlo dopo anni di silenzio per ricordare a tutti che Joan, la sua voce, la sua musica ed il suo grande cuore non sono mai morti ma soltanto si sono nascosti all'occhio delle luci psichedeliche, dei lustrini e delle canzoni a tavolino che da un po' di tempo sguazzano nel panorama musicale per riemergere in tutta la sua verità, purezza e, come hai giustamente sottolineato tu nel tuo articolo, con quella coerenza che da 44 anni sembra seguire i passi scalzi della nostra regina.
Domenica notte ho registrato Don't look back (grazie alla vostra segnalazione... altrimenti.... figurati se una volta tanto che in tv passa qualcosa per cui valga la pena la mettono ad un orario abbordabile!) che non avevo mai visto.... cavolo.... emozionante a dir poco!
Ora che son tornata mi son letta le puntate arretrate delle talkin'.... grazie per la precisazione su R&C.... hai colto in pieno l'inconveniente sui tempi! E poi vorrei ringraziare Simone per i suoi complimenti!! Grazie!
A proposito... sabato scorso (come ti accennavo prima) io e il delfino ci siamo fatti una bella giornatona dylaniata... abbiamo anche registrato qualcosa, ti farò sentire!
Ultima cosa... io, il delfino Diego, la camaleonta Mayla e l'avvoltoia Nadia abbiamo deciso di seguire le orme del Signor Tamburino nel suo stop a Bolzano... sai qualcosa se i posti prenotati sono ancora disponibili? Si possono acquistare solo via internet con carta di credito? Tu ci sarai? spero di sì... ormai dopo così tanto tempo di conoscenza via internet mi piacerebbe incontrarti di persona... se poi è in occasione di un concerto del Nostro... beh, il top!
Se mi dai notizie te ne sono grata.

Un abbraccio a te e a tutta la fattoria
EleoMagpie

PS. Ti mando anche il mio adattamento italiano di Mr. Tambourine Man, l'ho fatta lo scorso inverno perchè anch'io come scriveva Valeria ho sentito l'esigenza di togliere la barriera della lingua quando canto questa canzone che adoro... ci sono delle "licenze poetiche" ma spero verranno accettate da voi Dylaniani.... certo, non regge il confronto con l'originale ma... io ce l'ho messa tutta per fare onore a questa grande canzone e al suo grandissimo autore!!

Ciao Eleo
e grazie subito per i complimenti che mi fai per il mio articolo su Jam. Sono contento che ti sia piaciuto e ti ringrazio per le belle parole. Detto poi da una baeziana mi fa ancora più piacere. Quello che tu scrivi è esattamente quello che ho cercato di dire con il mio articolo... Che te ne pare del nuovo disco?... Fammi sapere se vuoi (questo è il sito di Bob ma ovviamente si parla anche di Joan).
Per quanto riguarda Bolzano naturalmente ci sarò e ci vedremo sicuramente (registrate un po' di roba tu e Diego così mi date un bel bootleg di covers dylaniane :o) ). I biglietti dovrebbero essere ancora disponibili per ogni ordine di posto.
Si possono trovare alla Fnac: a Milano, Torino, Genova, Verona e Napoli e nei Superstore Esselunga, oltre che on line su TicketOne.
Ecco qui sotto la tua versione cantabile di Mr. Tambourine che è molto bella e che ho inserito già nella nostra sezione ITALIAN VERSION.
Un abbraccio anche a te e ci vediamo a Bolzano
Michele "Napoleon in rags"

SIGNOR TAMBURINO
di Eleonora "Magpie"

EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NON HO SONNO E NON HO UN POSTO DOVE ANDARE
EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NEL MATTINO TINTINNANTE GIURO CHE TI SEGUIRO'

SI', L' IMPERO DELLA SERA E' SVANITO NELLA SABBIA,
SI E' DISCIOLTO NELLA NEBBIA
FAMMI STARE UN POCO QUI CHE NON HO SONNO
LA MIA STANCHEZZA MI STUPISCE, SONO ANCORA IN PIEDI
DA SOLO, NON MI VEDI? E LA VECCHIA STRADA E' VUOTA PER SOGNARE

EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NON HO SONNO E NON HO UN POSTO DOVE ANDARE
EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NEL MATTINO TINTINNANTE GIURO CHE TI SEGUIRO'

PORTAMI LONTANO SULLA NAVE INDIAVOLATA
LA MIA MENTE E' GIA' IMPAZZITA, LE MIE MANI CONGELATE
E I MIEI PIEDI PRONTI PER VAGABONDARE
SON PRONTO PER ANDARE DOVUNQUE TU VORRAI,
TI SEGUIRO', LO SAI
SONO PRONTO PER VIVERE O SVANIRE

EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NON HO SONNO E NON HO UN POSTO DOVE ANDARE
EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NEL MATTINO TINTINNANTE GIURO CHE TI SEGUIRO'

E SE SENTIRAI CANTARE SULLA RIGA DEL MATTINO
GUARDA CHE NON E' NESSUNO,
E' LA FUGA DEL DESTINO
CHE SI INCIAMPERA' FRA IL CIELO E LE BANDIERE
E SE SENTI UN RITMO STRANO SUL TUO TAMBURELLARE
TU NON LO DOVRAI BADARE
E' UN PAGLIACCIO CHE SI PERDERA' NEL SOLE

EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NON HO SONNO E NON HO UN POSTO DOVE ANDARE
EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NEL MATTINO TINTINNANTE IO TI SEGUIRO'

FAMMI SCOMPARIRE NEGLI GLI ANELLI DEL TUO FIATO
FRA LE ROCCE DEL PASSATO,
FOGLIE E SPETTRI DI PALLORE
NEL RIMBOMBO DI UN  FRADICIO DOLORE
E DANZARE SOTTO UN CIELO DI DIAMANTI E DI RUBINO
COL PROFILO NEL MATTINO
CIRCONDATO DALLA SABBIA
DIPINGENDO IL MIO RIFLESSO
CREDERO'  DOMANI, NON  PENSARCI ADESSO

EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NON HO SONNO E NON HO UN POSTO DOVE ANDARE
EHI, SIGNOR TAMBURINO, SUONA UNA CANZONE
NEL MATTINO TINTINNANTE IO TI SEGUIRO'


2016) Caro Michele, potresti spedirmi i testi delle canzoni tradotte da Tito Shipa jr ed anche "Signori Della Guerra" di Rudy Assuntino, tradotta come "L'Uomo Che Sa".

Grazie grazie grazie milleee!!

Ciao,
Simone.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
"Il mio tempo non è ancora venuto. Alcuni, come me, nascono postumi" (F. N.).
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ciao Simone
tutti i testi di Schipa Jr. (immagino tu ti riferisca a quelli del suo album "Dylaniato" visto che Tito ha anche tradotto tutti i testi di Bob in "Mr. Tambourine" della Arcana) li avevamo già messi nell'intervista che egli ha concesso a Maggie's Farm tempo fa. Trovi tutto qui.
Maggie's Farm intervista Tito Schipa Jr.
Per quanto riguarda invece "L'uomo che sa" di Rudy Assuntino ho solo questo frammento, o almeno immagino che non sia il testo completo. Chi dovesse averlo me lo può inviare?
Ciao
Michele "Napoleon in rags"

L'UOMO CHE SA
Rudy Assuntino

La mia vita ce l'ha chi il potere l'ha per sè,
chi le armi prepara, chi educa me,
chi mi insegna a lottare per la mia libertà
e alla gente si spaccia per l'uomo che sa.

Mi dà in mano un fucile, ma non viene con me,
io mi trovo tra i morti e mi chiedo perchè,
sono i giovani che la guerra stroncò
son sepolti nel fango e tacere non so...

Quando tu sarai morto a cercarti verrò,
seguirò la tua bara e ti maledirò,
resterò ad aspettare finchè caduto sarà,
un gran mucchio di merda sull'uomo che sa...


2017) Sal mi invia questa foto del funerale del grande Johnny Cash...


...e questa di Bob con Mick Jagger

2018) Look That!
Sal


2019) Ciao Michele,

un piccolo contributo per Maggie's Farm attraverso la bellissima recensione
su Planet Waves scritta da Patti Smith nel 1974 che allego qui sotto. Magari
la conoscevi già ma per me trovarla è stata una grandissima sorpresa. Non che
non fossi a conoscenza della grande ammirazione di Patti per il Maestro -
ricordo la sua gioia incontenibile quando ai Grammy Bob ricevette il premio
per TOOM (la Smith era nel pubblico) - ma questa è una testimonianza diretta
ed indubitabile.

PS.: Aspettando i concerti italiani che spero vedranno un grande 'reunion'
di Maggie's Farmiani, ti annuncio che Leonardo "Lion" ed il sottoscritto hanno
fondato la Maggie's Farm Southern Band che vedrà il suo esordio a fine
ottobre in un paio di concerti tributo al grande Bob a Napoli/Caserta.

Maggie's Farm Southern Band
- Antonio, vocals, acoustic & electric guitar, harp
- Leonardo, acoustic & electric lead guitar
- Sandro, Bass
- Gianluca, Drums
- Susanna, 12-string guitar, fiddle, backup vocals (non è sicuro, speriamo)
- Clelia, guitar & backup vocals (non è sicuro, speriamo)

AntonioG

Ciao Antonio
grande! Allora mandatemi una foto di voi "in azione" e la mettiamo nella sezione "Tutti Figli Di Zimmerman" con qualche vostra nota personale ok? Così facciamo l'annuncio in grande stile... E mi raccomando quando vi esibirete fate un po' di pubblicità al sito (avete pensato ad una bella maglietta con scritto a caratteri cubitali www.maggiesfarm.it? :o) ).
Grazie per il pezzo della Smith che riporto qui sotto. Magari in futuro appena ho un attimo ne faccio anche una traduzione.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"

Masked Bawl
Review of Planet Waves
by Patti Smith
From Creem magazine, April 1974.
Article copyright ) 1974 Patti Smith.

God-bye baby. See I was hoping this one would be the work that severed me off. I been following him like some good dog too long. Trying not to be ashamed,
as it does not seem to please him -- this admiration. But you know I never looked on him as my messiah. I don't need no messiah. And no protest singer neither. To me he was always a sex symbol. Positive energy behind a negative mask.
Like a full basket beneath straining pants. It wasn't the world he saved, in my dreams, it was me.

At school dances I was a perpetual wallflower. Not the kind that's lucky enough to blend with the walls. I stuck out like a boil on a bareback. I lurk about in limp taffeta and dream of him. My James Dean, my knight. He'd walk across the dance floor, take me in his arms and we'd do the strand to "A Million to
One."

He articulated every unuttered cry. He played with such urgency. As if he had a stilted lifeline. As if he had a pain in the nerves. Him in his plaid jumpsuit. It hit me then. How a guitar rests so completely on a man's cock.
I embraced every word. I walked his walk. I followed no parking meters. When he broke down I waited patiently for his return. I never waltzed in his garbage. I know he's human. He's simply human. I think of him often but I'd just as soon forget him. Let the planet have him.

Planet Waves. I like the cover. Mostly cause it's black and white. Like Baudelaire's dress suit. And his handwriting: ". . . space guys . . .big dicks and ducktails . . . searching thru the ruins for a glimpse of buddah . . . long insomnia." Two cuts (side 2) make it completely worth it. One black one white.
One that swan dives and one that transcends. The death of friendship the birth of love.

It's a thin line between love and hate. Genet and Motown know all about it.
"Dirge" is a love song Burroughs could get into. Amphetamine IBM. Masculine honor broken on low streets. Corrupt and beautiful. Man to man.

". . . can't recall a useful thing/ you ever done for me/ except to pat me on the back/ when I was on my knees/ we stared into each others eyes/ neither one of us would break/ no use to apologize/ what difference would it make."

Moth wings flapping. Very Lorca-esque guitar and the way he plays piano. A style second only to Oscar Levant's. Insistent plodding chords drenched in "ballad in plain-D" guilt. There's something so delicious about repentance; so seductive about shame. The maze you enter -- his brain and spleen. The dark
alley where "angels play with sin." It's very movin'. A man lost in the barracks of any city cold and dead as crystal.

"Wedding Song" is the white one. The hero is bleeding is tracked thru the snow. He sings it with the bitterness of one who's forced to tell the truth. His Hattie Carroll voice. He's such a handsome singer. And he sings like there's no where else. A wilderness arcade at 4 a.m. He sings to her "I love you
more than madness." There's nothing more a man could say to a woman. To love her more than art, than himself. Peace coming from liquid fusion. Nothing more perfect than the perfect union.

I don't care for the rest of the album. There's no balance. The Band makes me nervous. Like a bumblebee in the face. But I'm no hipster putting down the prince. "Going, Going, Going" has fine lyrics and stand waiting to be covered by Mick Jagger or Chuck Jackson. And for me "Dirge" and "Wedding Song" are enough. Beyond any other. Relentless as one determined to walk very fast thru the faint night. Hard and manhead. Sex symbol songs. The ones that never let me down.

Oh I been sick see. Victim of a bandanna wrapped too tight. Lying in bed and my vision been bad. Playing "Dirge" over and over. Drawing a picture. I though it was Rimbaud but it was Dylan. I thought it was Dylan but it was me I was making. Sooner or later all of us must know. It comes on like a weeping
revelation. It grips like a claw in the main. Everyman has got to do his own work.
But when you get down to pure self portrait it's just the end of the line.

Copyright Patti Smith 1974


Ed ecco un messaggio di Sal (avete già visitato il suo sito di Neil Young?)

2020) Aggiornamento ROCKIN' IN THE FREE WORLD
 

 Le Ristampe in SACD

 Locasciulli- The Future

 Le principali collaborazioni di Neil

 Le cover eseguite da Neil

 Rare & Unreleased Song

 IMPORTANTE!!! INSERIMENTO FORUM E GUESTBOOK...... partecipate...vi aspettiamo...

http://www.rockinfreeworld.webitaly.net/

Il Web Master
Salvatore Esposito
 


Per chi non li ha visti nel Cosa c'è di nuovo...

2021) Nella scorsa pagina della posta Luca mi chiedeva links a brani traditionals americani. Salvatore Eagle (grazie!) mi invia i seguenti:

http://www.dovesong.com/MP3/MP3_Mountain.asp

http://cncfor.coolfreepages.com/index.html

http://cncfor.coolfreepages.com/tiscnorlo.html


2022) (Se mai ce ne fosse bisogno) vorrei anch'io raccomandare a tutti gli animali
della fattoria l'ascolto di Gotta Serve Somebody, The Gospel Songs Of Bob
Dylan.

E' un bellissimo disco che valorizza il periodo cristiano di Bob, troppe
volte bistrattato, ma che io amo moltissimo.

Cio' che a mio avviso risulta eccezionale e' il fatto che, per quanto
eseguite in maniera impeccabile da grandissimi artisti gospel, queste
versioni non riescono ad aggiungere nulla alla bellezza delle versioni
originali di Bob.

Ancora una prova che il nostro e' decisamente inarrivabile non solo nella
composizione ma anche nell'interpretazione vocale e musicale.
 

Bruno
The Jackass

Ciao Bruno
confermo e sottoscrivo. Gotta serve somebody - The Gospel Songs of Bob Dylan è veramente un grande disco e se non lo avete ancora ascoltato vi consiglio caldamente di farlo. Anche se non amate particolarmente il periodo cristiano di Bob ascoltando questo disco potreste assolutamente ricredervi... Inoltre basterebbe anche solo quella splendida versione presente sul disco con Bob e Mavis Staples che duettano su Gonna change my way of thinking a giustificare l'acquisto dell'album. Adoro quando le due voci si fondono sulla strofa che parte con "Jesus is calling... He's coming back to gather His jewels...", è veramente un "gioiello", appunto. Inoltre ricordo che il brano è stato praticamente riscritto da Bob rispetto alla versione originale di Slow Train Coming (e vogliamo parlare del delizioso dialogo tra Bob e Mavis dopo la prima strofa? A proposito qualcuno sa cos'è Snoozeweek?). Comunque adoro anche la scatenata ed interminabile Pressing On del Chicago Mass Choir... ma mi piacciono praticamente moltissimo quasi tutte...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


2023) Ciao Michele,
ho appena comprato due cd di Dylan in SACD. Ti invio le copertine e il resto.
Sono usciti per il momento non tutti i titoli; ho visto tra quelli usciti che ad esempio in "Blood on the Tracks" il retro copertina e' diverso dall'originale. Non l'ho preso al momento per via dei prezzi.
Pensa: SACD Blonde on Blonde (2 cd) 32 euro, SACD Oh Mercy (1 cd) 21,50 euro

Mi sembra di averne visti 6 o 7, difatti volevo prendere TOOM ma non c'era, c'era l'ultimo "Love and Theft".

Per il momento e' tutto

Spero di incontrarvi al Palaeur.

Stefano

Ciao Stefano
grazie per tutto. Ci vediamo a Roma. Comunque Time out of mind non fa parte dei dischi ristampati in SACD. Per il momento sono stati ristampati:
1) The Freewheelin' Bob Dylan
2) Another Side of Bob Dylan
3) Bringing It All Back Home
4) Highway 61 Revisited
5) Blonde on Blonde
6) John Wesley Harding
7) Nashville Skyline
8) Planet Waves
9) Blood On The Tracks
10) Desire
11) Street Legal
12) Slow Train Coming
13) Infidels
14) Oh Mercy
15) "Love and Theft"
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"

Ecco le immagini che mi ha inviato Stefano.

Copertina, retrocopertina e booklet di Blonde on blonde SACD



Booklet e disc da Blonde on blonde SACD


Copertina di Oh mercy SACD

2024) Bello il sito e complimenti.
Mi chiamo Alessandro e voglio lanciare un messaggio.
Ho 34 anni e ho "conosciuto" il Maestro nel 1984 quando passeggiavo per Verona nell'occasione delle due serate che ha fatto in Arena. Mi ricordo la folla immensa, i giardini della città trasformati in campeggi e una marea di gente in coda ai cancelli sin dalla mattina. Fatto sta che mio padre mi ha portato a casa un album, Infidels e dopo un inizio d'ascolto tra l'indifferenza e una sorta di fastidio mi si sono aperte le porte del cielo. Da quel momento la musica che avevo ascoltato per anni era diventata misera, stupida, da ottusi. Ero partito per un "viaggio" senza possibilità di tornare indietro.
Dopo aver acquistato altri dischi, ho tirato fuori una vecchia chitarra che non aveva mai suonato e con un aiutino ho iniziato a suonare i capolavori del Maestro.
Oggi dopo 15 anni dalla mia prima apparizione in pubblico e dopo diverse serate dedicate a Lui sono arrivato al punto che inizio a guardarmi attorno e vedo una grande desolazione artistica.
Ho capito che Bob a differenza di tutti gli altri, ha scritto canzoni per i musicisti.
Bob ha dato a loro più di quanto non abbiano fatto tutti gli altri per lui.
In modo più o meno diretto è stato il maestro un po' per tutti.
Inoltre come considerazione personale, se è vero che ogni epoca ha i suoi artisti che passano alla storia, credo proprio che fra 500 anni quando si ricorderà la fine del '900 sarà inevitabile non ricordarlo come figura primaria.
Il messaggio che voglio dare è di seguirlo nei suoi concerti per quanto possibile perchè avere la fortuna di vedere un'importante pagina di storia della musica dal vivo non capita facilmente.

May you stay forever young

Alessandro

Ciao Alessandro
grazie per la tua testimonianza. Spero che tutti accolgano il tuo invito e che ai tre concerti italiani ci sia il tutto esaurito...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


2025) Ciao Michele
guarda che belle carte da poker con soggetto dylaniano ho trovato sul pool...
Giovanni

Ciao Giovanni
grazie... con queste carte vien voglia di giocare davvero :o)



2026) Sto cercando la canzone Fever cantata da Bob Dylan. Potreste indicarmi in quale disco è inserita?
Grazie

Mario

Ciao Mario,
su nessun disco ufficiale naturalmente. La si può trovare sul bootleg dal titolo "Rise Again" della Wanted Man Music che racchiude canzoni dalle date del 29 e 30 novembre del 1980 al Paramount Theater di Seattle. Ecco le canzoni e la copertina:

Disc one
Gotta Serve Somebody
I Believe In You
Like A Rolling Stone
Man Gave Names To All The Animals
Just Like Tom Thumb's Blues
Fever (Davenport / Cooley)
All Along The Watchtower
Ain't Gonna Go To Hell
Girl Of The North Country
Slow Train Coming
To Ramona
We Just Disagree
Simple Twist Of Fate
Saved
Don't Think Twice

Disc two
Abraham Martin And John (Dick Holler)
Rise Again (Dallas Holm)
Let's Keep It Between Us
Mary From The Wild Moor (traditional)
Solid Rock
Just Like A Woman
Señor
What Can I Do For You
When You Gonna Wake Up
In The Garden
Blowin' In The Wind
City Of Gold
It's All Over Now Baby Blue
Hard Rain


2027) Ciao Michele
nel numero 18 di "Ultimate Spiderman" uscito questo mese, il nuovo fumetto dell'Uomo Ragno (Edizioni Marvel Italia), c'è un omaggio a Dylan nell'ultima pagina della storia quando Peter Parker (alias l'Uomo Ragno) sviene seminudo davanti alla tomba dei genitori e dello zio... Sulla lapide dello Zio Ben c'è infatti riportata una frase da "A hard rain's a-gonna fall" che recita "Qui giace Ben Parker - "Ho camminato e strisciato su sei strade tortuose"... Per la pagina Dylan e i comics...
Luca

Ciao Luca,
grazie... Lo inserirò nella apposita pagina... Intanto eccolo qui sotto in anteprima...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


2028) Perchè sul sito di ticketone i biglietti per lo show di Roma non sono più disponibili? Sono terminati? Non ditemelo...

Pasquale

Risponde il nostro corrispondente dalla Capitale, Carlo "Pig":
TicketOne ha l'esclusiva sulla prevendita, che avviene in due modi, online sul sito www.ticketone.it e nelle biglietterie (non solo quelle indicate sul sito); queste ultime sono collegate tramite terminale al database di TicketOne ed emettono il biglietto cartaceo con una apposita stampante. Il fatto che i biglietti per il concerto romano siano andati presto esauriti, ed essendo rimasti disponibili nelle ultime due settimane solo quelli del terzo anello, fa ragionevolmente pensare ad una vendita a scaglioni, confermataci da alcune biglietterie; alcune di queste ci hanno detto che il prossimo scaglione potrebbe essere disponibile dalla metà di questa settimana, senza darci altre informazioni, ad esempio quali settori riguarderà. In conclusione: chi avesse difficoltà di acquisto on-line (che avviene solo con carta di credito), può comunque fare riferimento alla disponibilità segnalata sul sito (verificandola quotidianamente), perchè teoricamente è la stessa delle biglietterie tradizionali.
Carlo "Pig"


2029) Ritornata dal viaggio cinese la mia ragazza Anna Duck ha proseguito le vacanze tra mari e montagne e ci invia un pò di immagini da mettere su MF per farmi ingelosire...
Napoleon




2030) Ho letto di un secondo possibile concerto di Bob per pochi intimi a Roma... E' possibile?...
Roberto

Ciao Roberto
immagino che ti riferisca a ciò che è stato scritto sul Dylan Pool... Si tratta solo di una voce assolutamente ipotetica e non confermata, diffusa da uno dei frequentatori del pool, credo si chiami Mike Pearce, il quale sostiene di essere un amico della responsabile del palco di un locale romano che chiama II Locale (almeno lui così scrive) la quale responsabile gli avrebbe detto che per il giorno 30 ottobre Bob Dylan e la band avrebbero riservato il palco per un concerto "per pochi intimi", un concerto "warm up" come si dice, in quel posto... Cosa impossibile perchè il 30 naturalmente Bob è a Bolzano per il concerto. Allora potrebbe darsi che il tipo si è sbagliato ed intendeva parlare del 31 ottobre, giorno in cui effettivamente Bob sarebbe libero (sarebbe il giorno prima del concerto di Roma) se non che ho parlato con il nostro corrispondente dalla Capitale, Carlo :o), il quale mi dice che a Roma per quel che ne sa non esiste un locale con quel nome... Dunque mi sembra che il tutto sia abbastanza vago e assolutamente non attendibile... Staremo a vedere se si è trattato solo di una notizia campata in aria o se c'è qualcosa di vero (tra l'altro Mike sollecitato a dare ulteriori spiegazioni non si è più fatto vivo che io sappia)... Naturalmente se poi questo secondo ipotetico show per "vip" si tiene effettivamente ed io non sarò invitato Bob mi sentirà... :o)
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


vuoi replicare alle discussioni di questa pagina?
vuoi proporre nuove discussioni ?
vuoi porre domande o parlare di Bob?
scrivi a
spettral@tin.it
vuoi scrivere articoli su Dylan?
Mandali sempre a spettral@tin.it
e saranno pubblicati nella sezione
COME WRITERS AND CRITICS...
clicca qui

 
WHEN WE FIRST MET...
La "prima volta" con Dylan
Raccontate il vostro primo "incontro" con Bob ed i vostri racconti appariranno in questa rubrica...

Clicca qui per leggere i racconti finora pubblicati
Scrivete sempre a spettral@tin.it

 
BUONGIORNO
PRINCIPESSA!
sito dedicato a Nicoletta Braschi
clicca qui



MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------