parte 155
Lunedì 10 Marzo 2003


Vuoi discutere di Bob Dylan, della sua musica, della sua storia?... 
Hai domande da porre, storie da raccontare, emozioni da condividere,  sul grande Bob o inerenti la sua  musica e la sua vita? 
Scrivi a spettral@tin.it e le tue mail saranno pubblicate in queste pagine ogni lunedì.
Il curatore di questa pagina si riserva di pubblicare o meno, del tutto o in parte, le mail spedite a questa rubrica in relazione alla forma ed ai contenuti delle stesse, tagliando o cestinando quelle che dovessero contenere frasi ritenute non pubblicabili o argomenti non inerenti la rubrica stessa.
Napoleon in rags

1655) Ciao ragazzi, mi chiamo Nicola ho 24 anni e sono un fan di Dylan da ormai 10 anni, quando un mio amico stava per buttare via un cd che aveva trovato in una rivista!!!!! Si trattava di un cd dedicato
all'american folk music e conteneva brani dal vivo di Joan Baez , Neil Young, Simon and Garfunkel e di un certo Bob Dylan!
Non finiro' mai di ringraziare quel mio amico per aver comprato quella rivista. Erano presenti nel cd 4
brani di Bob ("The times they are a-changin'", "A hard rain's a-gonna fall", un duetto con Joan Baez "Travelin' I don't know why",  e soprattutto la strepitosa "Mr. Tambourine man") che mi fecero subito innamorare di questo tizio con la voce "strana". Nel giro di pochi mesi ero gia' un Dylaniato in modo irreversibile e lo sono sempre di piu'.
Fatemi sapere anche voi come e' nato il Vostro amore per Dylan, quali sono le Vostre canzoni preferite, quali concerti avete visto......... insomma parlatemi dello Zimmerman!!!
Ma per caso e' cambiato l'indirizzo del sito? Perchè quando clicco su indice generale o sulle novita' non
mi si apre la pagina.

Adesso vi devo lasciare, rispondetemi in fretta e don't think twice it's all right

zama13@tin.it 


Nicola aggiungeva poi:

1656) Ciao, cerco i concerti di Dylan a Pistoia e Lucca di qualche anno fa. Se qualche santo ha i video vengo a prenderli a piedi!!!
Onestamente non ho molto da scambiare (solo i concerti italiani di un paio d'anni fa presi dal porcile di maggie), quindi sono disposto a sborsare un po di euro!!!
Cerco anche gli album: Dylan, Traveling Wilbury vol. 1 e 3 e il video Hard rain!!!!!

Contattatemi all'indirizzo zama13@tin.it


...ed aggiungeva ancora:

1657) Ciao, sono Nicola
avevo gia' scritto per parlarvi di come ho conosciuto dylan. Vorrei ancora parlare un po di lui,
ma sinceramente non credo di poter dire qualcosa di interessante vista l'impressionante mole
di messaggi tutti profondamente coinvolgenti e che denotano una conoscenza dell'artista che
probabilmente io non ho!!! Fermo restando quindi che Dylan rimane l'artista supremo, vorrei
sapere se qualcuno ha mai sentito parlare di tale Jack Hardy!! Ho avuto modo di ascoltare un paio
di suoi pezzi da un amico che li ha scaricati da internet e devo dire che e' davvero molto interessante.
La sua e' una musica country-folk con accenni anche abbastanza evidenti alla musica tradizionale
irlandese!!! Purtroppo i negozianti del mio paese sono rimasti ad occhi spalancati quando ho chiesto
di lui (forse anche comprensibilmente) e soltanto uno e' riuscito a sapere che gli album di Jack Hardy
non arrivano sul territorio italiano. Qualcuno lo conosce e magari ha del suo materiale??

Sperando di non aver offeso nessuno parlando di uno sconosciuto in una rubrica dedicata al piu' grande Artista del secolo Vi ringrazio e vi saluto!!!!!

Ciao Nicola
me lo ricordo quell'album che citi nella prima mail (quella compilation Baez Dylan etc.), lo avevo anche io (chissà che fine ha fatto, non lo trovo più). Una piccola precisazione per i super pignoli, la canzone in coppia con la Baez in realtà si chiamava "Troubled and I don't know why".
Se non l'hai ancora letta vai alla pagina di Maggie's Farm dedicata alla "prima volta":
"When we first met".
In quella sede trovi i racconti dei dylaniani di MF che ricordano il loro primo incontro con Bob. Anzi se vuoi manda un tuo pezzo di contributo dove racconti nel dettaglio la tua "prima volta"con Dylan. Sulle canzoni naturalmente ti ricordo che puoi votare le tue dieci canzoni preferite ed i tuoi dieci album preferiti. In quelle due pagine trovi anche le preferenze dei lettori di MF. Al momento questa è la classifica delle prime dieci canzoni:
1) LIKE A  ROLLING STONE 337 punti
2) DESOLATION ROW  172 punti
3) MR. TAMBOURINE MAN 159 punti
4) SIMPLE TWIST OF FATE 116 punti
5) VISIONS OF JOHANNA 114 punti
6) BLOWIN' IN THE WIND 113 punti
7) KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR 108 punti
8) TANGLED UP IN BLUE 104 punti
9) A HARD RAIN'S A-GONNA FALL  100 punti
10) ALL ALONG THE WATCHTOWER 90 punti

E questa quella dei primi dieci album:
1) Blood on the tracks 279 punti
2) Highway 61 revisited  243 punti
3) Blonde on blonde  234 punti
4) Bringing it all back home 186 punti
5) Oh mercy  179 punti
6) Time out of mind  126 punti
7) The freewheelin' Bob Dylan 123 punti
8) Desire 97 punti
9) "Love and Theft" 94 punti
10) Slow train coming  80 punti

Per quanto riguarda i concerti trovi nell'Indice Generale di MF la sezione chiamata Racconti dal Neverending Tour dove i dylaniani di MF raccontano i concerti cui hanno assistito (tu ne hai visti? Se vuoi manda i tuoi resoconti).
Per quanto riguarda l'ultima parte della tua prima mail probabilmente erano problemi momentanei. L'indirizzo di Maggie's farm è sempre quello:
www.maggiesfarm.it
Per quanto riguarda i concerti che cerchi rivolgiti al Porcile di MF.
Su Jack Hardy non so che dirti. Purtroppo non lo conosco. Spero che qualcuno possa aiutarti.
Ciao e alla prossima
Michele "Napoleon in rags" 


1658) Migliore copertina

Infidels

Ciao da Lino Robin

Ciao Lino
perfetto. Chi non ha ancora votato? Dai ragazzi, un pò di buona volontà... Andate qui e votate...
Michele "Napoleon in rags" 


1659) Ciao Michele,
Sulla copertina più bella dico BLONDE ON BLONDE, ma siamo alle solite..... facciamo almeno tre voti a testa......consentimi almeno una citazione per HARD RAIN.
Rimango un appassionato del vinile, ma trovo bellissime le foto, ma più in generale gli interi packages,
dei recenti  "Love and theft", bootleg series 4 e 5, the essential.
Ciao
Elio "Rooster"

Ciao Elio,
vada per Blonde on blonde che in classifica sale al terzo posto con due voti.
A proposito si solleva una questione. Me lo chiedeva Carlo Pig ieri al telefono: si possono votare solo le copertine esterne o anche quelle interne? Mi spiego: Carlo voleva votare la copertina del terzo disco di Bootleg Series Vol. 1/3... Io gli ho detto che forse era meglio limitarsi alle copertine esterne, però ripensandoci quel disco ha in effetti tre copertine diverse dunque è pur sempre accettabile come copertina. Se Carlo mi conferma il suo voto lo inserisco in classifica.
Michele "Napoleon in rags"


1660) Miglior copertina: il mio voto lo do all'album

desire

Ed ecco le mie dieci canzoni di Bob preferite:

1) Tangled Up In Blue
2) Mississippi
3) Shooting Star
4) Jokerman
5) Dignity
6) Simple Twist Of Fate
7) Idiot Wind
8) I Believe In You
9) Shelter From The Storm
10) Up To Me

Grazie
Giuliano Del Bianco
Ps: complimenti per il sito

Ciao Giuliano
grazie per i complimenti. Classifica Copertine aggiornata. Per la top ten aggiornamenti tra due mesi. Ricordati che se vuoi puoi votare anche la classifica degli ALBUM.
Michele "Napoleon in rags" 


1661) Ciao Michele,
ma uffa, si può esprimere una sola preferenza? Bè allora il mio voto va alla copertina di Street
Legal, senza dubbio....ma seconda a breve distanza c'è quella di Blonde on Blonde....
ciao , Alessandro Metlica

OK!
Michele "Napoleon in rags" 


1662) Ciao a tutti i dylaniati,
scrivo (dopo un po' di tempo) per esprimere il mio voto sulle cover: a dispetto del contenuto, ritengo
molto bella la copertina di "Under the red sky".
Volevo anche dire che apprezzo molto il testo della nuova canzone "'Cross the green mountain" : finalmente Bob torna a quel tono allusivo (alla John Wesley Harding) che è senza dubbio il motivo per cui verrà ricordato (non so che farci di canzoni che raccontano le beghe amorose dell' autore, non ne sento proprio l' esigenza)
Un salutone dalla lucertola

Ciao Lizard,
a proposito tu hai capito per caso perchè il capitano è stato ucciso al primo colpo dai suoi stessi uomini?
Michele "Napoleon in rags" 


1663) salutoni a tutti e complimenti per l'ottimo lavoro svolto sul sito la mia
preferenza circa le copertine va a DESIRE ciao e grazie
severino.

OK Severino. Desire spopola e conquista la vetta. Non avrei creduto.
Ciao
Michele "Napoleon in rags" 


1664) Mi sono imbattuto in questo sito spettacolare su Bob Dylan e ringrazio il cielo di averlo trovato
Una sola domanda: oltre alle canzoni inserite nella tracklist dell'album Mtv Unplugged, quali altre
canzoni ha eseguito Bob durante la sua esibizione? Mi servirebbe per un lavoro...

Vi ringrazio di tutto cuore per il sito
Siete grandi!

Walter

Ciao Walter,
ci viene in soccorso Alessandro Cavazzuti che ringrazio molto per quanto ci dice qui sotto: 


1665) Ciao Michele,
ecco il dettaglio delle sessions di Unplugged, prove comprese: (in maiuscolo
le canzoni pubblicate su cd e video):

17 novembre 1994
(prima sessione di registrazione)

1 TOMBSTONE BLUES
2 I Want You
3 Don't Think Twice, It's All Right
4 DESOLATION ROW
5 Hazel
6 Everything Is Broken
7 The Times They Are A-Changin'
8 LOVE MINUS ZERO/NO LIMIT (su cd solo nella release europea)
9 Dignity
10 WITH GOD ON OUR SIDE

18 novembre 1994
(seconda sessione di registrazione)

1 Absolutely Sweet Marie
2 SHOOTING STAR
3 ALL ALONG THE WATCHTOWER
4 My Back Pages
5 RAINY DAY WOMEN #12 & 35
6 JOHN BROWN
7 THE TIMES THEY ARE A-CHANGIN'
8 DIGNITY
9 KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR
10 LIKE A ROLLING STONE * (solo su video)
11 LIKE A ROLLING STONE
12 Tonight I'll Be Staying Here With You **
13 Tonight I'll Be Staying Here With You
14 Desolation Row
15 I Want You

* Tentativo abortito alla fine della prima strofa
** Falsa partenza

Questo invece è il dettaglio delle prove prima delle sessions:

15/16 Novembre 1994 (prova telecamere)

1 I Want You
2 Tombstone Blues
3 Tombstone Blues *
4 Tombstone Blues
5 Tombstone Blues *
6 I Want You
7 Don't Think Twice, It's All Right
8 Desolation Row
9 Hazel
10 Everything Is Broken
11 The Times They Are A-Changin'
12 Love Minus Zero/No Limit
13 Dignity
14 With God On Our Side

* strumentale

16 Novembre 1994 (prove audio)

1 Absolutely Sweet Marie
2 Don't Think Twice, It's All Right
3 Desolation Row
4 Tombstone Blues
5 Hazel
6 Everything Is Broken
7 The Times They Are A-Changin'
8 Love Minus Zero/No Limit
9 Dignity
10 With God On Our Side
11 Dignity
12 Dignity
13 Dignity
14 Dignity
15 Desolation Row
16 Knockin' On Heaven's Door
17 Tombstone Blues
18 I Pity The Poor Immigrant
19 Shooting Star
20 Tombstone Blues

Esistono registrazioni audio complete di tutte le sessions ad eccezione
delle prove audio del 16 novembre, per le quali non è emersa, ad oggi,
alcuna registrazione, nemmeno parziale.
Quanto ai video, a parte le canzoni pubblicate ufficialmente, circola la
registrazione completa della prova telecamere del 15-16 novembre.
Ciao, Alessandro Cavazzuti 


1666) Ciao Michele,sono Luca, volevo fare alcune considerazioni riguardo "Love and Theft".Non so come sia stato per voi, ma per me ancora oggi riascoltarlo evoca tristi ricordi. L'ho acquistato la mattina stessa a Milano, l'ho ascoltato tornato dall'università il primo pomeriggio tutto d'un botto e dopo aver "studiato" e ripassato per bene (almeno tre volte) Lonesome day blues da tanto che mi piaceva ho acceso la TV.......

A mio giudizio va sicuramente annoverato fra i capolavori di Dylan. Ciò che più mi ha colpito fin dal
primo ascolto è  stata la sezione ritmica che mi ha fatto agitare come un pazzo ad esempio  in brani
come Summer days!! E' un album che si ascolta benissimo dall'inizio alla fine con grande piacere, senza
anelli deboli o cedimenti. E la sua voce poi; sporca come si deve! Ma come si dice, i gusti son gusti....
E' vero che il titolo fa riferimento a un saggio di un professore universitario americano? Se sì,è
rintracciabile da qualche parte?

Molto meno entusiasmo mi suscita il periodo cristiano (tranne Slow train coming) e la melassa di
Nashville skyline. Non possiedo invece New morning. Devo rimediare?

Per San Remo, è vero che Dylan è stato contattato l'anno scorso e che chiese di poter visionare  in
cassetta la partecipazione di Springsteen?

La copertina più bella? Per me senza dubbio Bringing it all back home.

A proposito della mia mail sul rapporto Dylan-Stones, hai qualche immagine dei concerti che mi hai
citato? Grazie mille

Concludo rivolgendomi ai  molti Dylanologi e fanatici delle interpretazioni sulle interpretazioni  fine a se
stesse di ogni singolo verso o parola.Secondo me molte volte i testi di Dylan non significano
assolutamente nulla!!!!!!!!!!!
Anzi, per me se la ride leggendo i vari vani tentativi di interpretazioni!!!
Non dico che nascano come il la-la-la-la di Lay Lady Lay ma in fondo per me sono solo canzoni e
vanno gustate così, partendo dalla musica e non viceversa come spesso accade.
Dylan è grandissimo nelle immagini che sa evocare, nella forza visiva e descrittiva (vedi la grandiosa
Desolation Row o Visions of Johanna); non necessariamente occorre capire cosa intende con questo o
quello. Se c'è un significato, è di sicuro il più semplice. Ti chiedo consiglio,magari per cambiare idea.

Ti ringrazio per la disponibilità e ti rinnovo i complimenti per MF.

AGGIUNGO DUE INFORMAZIONI EXTRA MAIL:HO LETTO CHE I NEGRITA  A SAN
REMO INTRODUCONO IL LORO BRANO CON LIKE A ROLLING STONE
DAI UN'OCCHIATA AL SITO DI FAUST PERCHE' HO VISTO CHE C'E' UNA SEZIONE
DEDICATA AI TAMBOURINE MEN CON LE VARIE DATE.

Luca

Ciao Luca
su "Love and Theft" come detto più volte concordo con te. Il saggio che citi si intitola proprio "Love and Theft" (ecco il motivo per cui il titolo del disco di Bob è scritto tra virgolette, perchè è una voluta citazione di Bob a quel libro). L'autore è Eric Lott e qui trovi una mia traduzione di un'intervista a Lott.
Clicca qui per un'intervista ad Eric Lott, autore del libro "Love & Theft - Blackface Minstrelsy and the American Working Class" che tratta il tema dei "blackface minstrels"

Non so se il libro è disponibile in italiano ma non credo. Su amazon credo sia facilmente ordinabile in inglese.
Per New Morning: a me piace. Contiene canzoni che adoro come "Went to see the gipsy", "Day of the locusts", "Time passes slowly", "Winterlude" e "Sign on the window"e ti consiglierei di comprarlo dicendoti che è un bel disco se non fosse che amo troppo Bob e mi piacciono anche le cose minori e dunque il mio giudizio potrebbe essere dettato dall'amore. Per cui per par condicio a fianco al mio giudizio positivo ti allego questo preso dal libro di Paolo Vites "Bob Dylan - 1962/2002 - 40 anni di canzoni" (seguito da un giudizio di Paul Williams), tanto per compensare e non essere tacciato di partigianeria: "New Morning è, per usare una parafrasi, il disco più irritante di Bob Dylan. Ancor più di Self Portrait. Perchè se quello era un disco venuto male per una serie di motivi, ma dotato di un progetto e di uno scopo, New Morning è semplicemente un album concepito male, fatto male e terminato male" (Paolo Vites da "Bob Dylan - 1962/2002 - 40 anni di canzoni", Editori Riuniti).
"New Morning è Bob Dylan che fa finta di essere Bob Dylan" (Paul Williams).
Inoltre su MF trovi un articolo di Tommaso al riguardo:
NEW MORNING - di Tommaso - Clicca qui

Per quanto riguarda Sanremo è vero che l'anno scorso si era ipotizzata la partecipazione di Dylan al Festival ed era anche stato riportato che a Bob era stata fatta visionare la cassetta con la partecipazione di Bruce Springsteen al Festival (con quella grandissima esibizione in cui cantò "The ghost of Tom Joad"). Poi non se ne fece più nulla. A me viene un dubbio. Visto che anche quest'anno era stato ipotizzato un altro big big big come Paul McCartney che poi non è arrivato, non vorrei che Baudo ogni anno spara un nome altisonante con cui allaccia blandi contatti tanto per fare ulteriore rumore intorno al Festival pur sapendo già che i big in questione non arriveranno.
Per quanto riguarda immagini Dylan/Stones dagli incontri che ti ho citato te ne riporto qui sotto qualcuna tratta dal Live Aid, dal concerto di Rio De Janeiro, da Siviglia - Expo 92 e da Hyde Park Londra '96, più una in concerto con Ron Wood.


Live Aid - Philadelphia 1985 - Con Keith Richards e Ron Wood



Rio De Janeiro 1998 - Con i Rolling Stones



Expo '92, Siviglia - Con Keith Richards



Londra - Hyde Park - 1996 - Con Ron Wood



Sul fatto che molti versi di Bob non significhino nulla, una volta avevo disegnato una strip di Zimmy sull'argomento. Se non la conosci vai qui: IL SEMINARIO.

Ho visto l'esibizione dei Negrita a San Remo e la loro Like a rolling stone (per quanto breve) è stata una delle poche cose che mi è piaciuta. Mi è piaciuta soprattutto la Gerini al basso :o)
Mi è piaciuta molto anche la parte in cui Cristiano De Andrè ha rievocato l'aneddoto relativo al giorno in cui conobbe Francesco De Gregori.
Lo riporto per chi non ha visto San Remo... Tra l'altro con il suo racconto Cristiano rivela il significato di un brano scritto da De Andrè padre e da De Gregori per l'album "Volume 8" (il brano in questione è Oceano).
Cristiano ha raccontato che era un bambino quando ascoltava in continuazione Alice, celebre brano di Francesco De Gregori, e continuava a domandarsi perchè "Alice guarda i gatti e i gatti girano nel sole" oppure "muoiono nel sole" etc. fantasticando su quei versi per lui strani che avevano colpito la sua fantasia di bambino. Un giorno a casa De Andrè si presenta De Gregori giunto per passare un periodo di tempo lì da utilizzare per scrivere con Fabrizio le canzoni che avrebbero poi costituito l'ossatura dell'album "Volume 8". Ritrovatosi De Gregori in persona davanti il piccolo Cristiano cominciò a subissarlo di domande su "Alice" e sul perchè Alice facesse questo e quest'altro e perchè i gatti facevano quel che facevano etc. De Gregori la prima volta lo guarda e gli fa: "Sì, va bene ragazzino, ora stiamo lavorando però... vai a giocare". E così la seconda la terza la quarta volta con De Gregori che diceva tra i denti: "Ma che ragazzino simpatico!!"... Finchè Francesco esasperato scrisse quei versi per "Oceano" che recitavano: "Ed arrivò un bambino con le mani in tasca ed un oceano verde dietro le spalle. Disse "Vorrei sapere, quanto è grande il cielo, quanto è verde il mare, quanto dura una stanza. E' troppo tempo che guardo il sole, mi ha fatto male". Prova a lasciare le campane al loro cerchio di rondini e non ficcare il naso negli affari miei, e non venirmi a dire: "Preferisco un poeta, preferisco un poeta ad un poeta sconfitto. Ma se ci tieni tanto puoi baciarmi ogni volta che vuoi".
Il bambino in questione era appunto Cristiano.
E la cosa bellissima è stata che dopo aver raccontato l'aneddoto Cristiano ha cantato quei bellissimi versi di "Oceano" che parlavano di lui.

Per quanto riguarda il sito di Dr. Faust e Tambourine men naturalmente lo conosco (è anche tra i links di MF) ma siccome non ho mai molto tempo per navigare se tu vieni a conoscenza di date fammi sapere se puoi, mi faresti un grosso piacere.
Ciao e alla prossima
Michele "Napoleon in rags"

E sempre a proposito di San Remo:


1667) Visto il pezzo di Barbarossa al Festival? Non è stile Desire??
Salvatore  "Eagle"

Vero. Certi versi mi han ricordato "One more cup of coffee (Valley Below)"... Ma soprattutto direi che è in stile "Il bandito e il campione", da un punto di vista musicale, come da molti rilevato... Che poi tutta questa polemica sul plagio io non la capisco. E' vero che in certi punti ricorda quel pezzo ma parlare di plagio mi sembra eccessivo. Altrimenti la maggioranza delle canzoni dei cantautori (Dylan in testa) sarebbero tutti dei plagi. Il fatto è che quegli scovatori di scoop a tutti i costi di Striscia la notizia non si vogliono mettere in testa che è abitudine comune in quel settore cantautorale rifarsi spesso (magari anche inconsciamente) a stilemi e frasi musicali di altri cantautori. Quante canzoni di Dylan ricordano canzoni precedenti? Quante canzoni di De Andrè ricordano canzoni degli chansonniers che amava? Quante canzoni di De Gregori o Venditti o Guccini ricordano Dylan, Springsteen ed altri? E Vecchioni? E Dylan dovrebbe citare per plagio Neil Young su quante canzoni? Il fatto di citare parzialmente, magari di riprendere una serie di note da un altro brano, o di scrivere una canzone "nello stile di" non significa automaticamente plagio.
La canzone di Ruggeri/Mirò ad esempio: il ritornello è praticamente una canzone della Mannoia (non mi ricordo quale). Ma ciò dovrebbe inficiarne la validità? No, perchè è una bella canzone e se ricorda la Mannoia chi se ne frega??
Secondo me è anche una questione di gusto. Se uno si rifà in parte a qualcosa di altri ma fa una bella canzone come secondo me è quella di Barbarossa allora ok. Se poi quella canzone ricorda "Il Bandito e il Campione" questo semmai va a merito dell'intelligenza di Barbarossa che dimostra ottimi gusti musicali. Io comunque preferisco sempre una canzone bella che in parte rimanda ad un'altra ugualmente bella piuttosto che una canzone originale che però fa schifo.
Ad ogni modo scommettiamo che De Gregori non chiamerà in giudizio Barbarossa?... ;o)
Tu che ne pensi?...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


1668) Ciao,
il mio voto per la miglior copertina è "Bringing it all back home".
Ciao
Andrea

Ciao Andrea
ok Bringing it all back home sale a quota tre.


1669) Ciao Michele,
scusami se sono diventato troppo silente, ma hai stuzzicato la mia voglia di gridare che la più bella
copertina in assoluto è "Blonde on Blonde".

Forse per chi ha solo il CD può significare poco, ma chi da anni saltuariamente apre il vinile per vedere
Bob a tutto busto e pensare alla genialità della trovata, ti assicuro che non può che pensarla come me.

Stesso discorso per copertine splendide come "Subterranean ..." o "H61R" che pur essendo bellissime,
devono pagare dazio sul CD in quanto risultano rimpicciolite anche dalla cornice bianca.

Mi piace molto anche quella dei Basement tapes sto cercando di riconoscere i personaggi durante l'ascolto dei pezzi, ma alla fine se non si è ancora capito voto "Blonde on Blonde".

Un salutone a te e a tutta la fattoria,
Arduino "the fly"

N.B. Sai ho conosciuto il mitico Carlo "the pig" il quale, oltre ad essersi dimostrato veramente squisito,
mi ha accennato su una tua possibile puntatina a Roma verso la fine di maggio. Non è che questa volta
non lo annunci per tempo, eh?! Mi sono lasciato libero tutta la settimana per essere sicuro di conoscere
"il pulcino".

Ciao Arduino
confermo. Ne abbiamo già parlato nella scorsa pagina della posta. Scenderemo a Roma e poi Napoli/Caserta. Vai qui  per i dettagli casertani. Naturalmente confermeremo ulteriori dettagli più avanti.
Quanto alla copertina dei Basement tapes... è vero... chi mi fa una lista di tutti i personaggi rappresentati se ci riesce?...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


1670) Ciao Maggiesfarm,
sulla posta scorsa ho letto di uno che diceva che Things have changed è ganzissima ma non viene
considerata. A me se viene considerata o no non me ne frega niente, però penso anche io che sia la
meglio canzone di tutte, anche se non ho idea di chi siano Mister Jinx e Miss Lucy. Le parole sono
superiori!

E poi 'Cross the green mountain: superiore! Le parole sono le meglio di tutte

Andrea Baroni

Ciao Andrea
per quanto riguarda Mister Jinx e Miss Lucy io ho sempre pensato si riferissero al Diavolo. Miss Lucy potrebbe essere un gioco di parole dylaniano che starebbe per Lucifer (quindi abbreviato e "femminilizzato" in Lucy). Anche Mister Jinx mi riporta al Diavolo o comunque ad un personaggio demoniaco. In inglese Jinx è letteralmente lo jettatore ma credo che venga anche utilizzato con riferimento al diavolo. Ad esempio in Martin Mystere un personaggio assolutamente demoniaco si chiama appunto Mister Jinx (lo vedi riprodotto qui sotto) e può essere che Castelli (creatore del fumetto) si sia ispirato a qualche romanzo o film o chissa che in cui Jinx viene appunto riferito ad un personaggio diabolico. Inoltre Dylan dice: "Mister Jinx e Miss Lucy sono finiti in un lago" e non è una fine simile a quella dell'angelo Lucifero precipitato negli Inferi per aver voluto in un accesso di superbia guardare il volto di Dio?...
Inoltre un riferimento al Diavolo mi sembra probabile in una canzone in cui Dylan cita la Bibbia ("Se la Bibbia ha ragione il mondo esploderà") e (secondo alcuni ed in riferimento alla malattia di Bob al cuore) in cui cita la Morte ("C'è una donna sul mio grembo e sta bevendo champagne. Ha pelle bianca ed occhi da assassino").
Ciao e alla prossima
Michele "Napoleon in rags"


Il diabolico mister Jinx nemico di Martin Mystere. Ideato da Alfredo Castelli. Disegni di Giovanni Freghieri.

1671) Ciao di nuovo dalla lucertola (2 mail in una settimana: concedimele, è tanto che non rompo...)
Domanda estremamente tecnica alla quale spero vivamente che i super competenti dylaniati diano
risposta: come sono arrangiati in versione elettrica i pezzi acustici? Io ho poche registrazioni live, così
non riesco a fare una analisi accurata. Mi domando: a che ruolo è relegata l' acustica (se è utilizzata) e
che funzioni svolgono chitarra elettrica etc. (solo ritmica, aggiungono linee melodiche?)
Ed infine: che differenze notate tra l' uso della strat e della tele?
Ciao
Roberto

Chi è in grado di rispondere?
Fateci sapere.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


1672) Volevo ringraziare Alessandro Cavazzuti e Andrea Orlandi per la risposta riguardo chi voleva ricordare Bob con la sua unica performance di Moon river. Perchè secondo voi ha scelto questa canzone straordinaria?
Grazie per la collaborazione.

Il Delfino
Alias: Diego


1673) Ciao Michele, ti può servire questa notizia del primissimo Bobby?
Corrado

In mostra la chitarra usata dal primo gruppo di Bob Dylan.
http://www.rockol.it/News.asp?idnews=51986

Ciao Corrado
l'avevo già segnalata ma repetita iuvant.


1674) Giovedì 13 Marzo 2003 ore 21.30

"Vicolo De' Musici - Folkosteria", nell'ambito del ciclo "Anime salve -Canzone
d'autore" (tutti i giovedì del mese) presenta:

Le "Chiavi di vetro" in concerto

Giorgio Pede - Voce e chitarra acustica
Gianpiero Villa - Chitarre
Matteo Scannicchio - Piano e tastiere
Claudio Colazza - Batteria
Simone Ceracchi - Basso

"Vicolo De' Musici - Folkosteria"
 Via della Madonna dei Monti, 28 (Roma) Tel. 066786188
 Internet: www.vicolodemusici.it
 Ingresso libero
 



 
vuoi replicare alle discussioni di questa pagina?
vuoi proporre nuove discussioni ?
vuoi porre domande o parlare di Bob?
scrivi a
spettral@tin.it
vuoi scrivere articoli su Dylan?
Mandali sempre a spettral@tin.it
e saranno pubblicati nella sezione
COME WRITERS AND CRITICS...
clicca qui

 
WHEN WE FIRST MET...
La "prima volta" con Dylan
Raccontate il vostro primo "incontro" con Bob ed i vostri racconti appariranno in questa rubrica...
Clicca qui per leggere i racconti finora pubblicati
Scrivete sempre a spettral@tin.it

 
BUONGIORNO
PRINCIPESSA!
sito dedicato a Nicoletta Braschi
clicca qui



MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------