parte 125
Lunedì 12 Agosto 2002


Vuoi discutere di Bob Dylan, della sua musica, della sua storia?... 
Hai domande da porre, storie da raccontare, emozioni da condividere,  sul grande Bob o inerenti la sua  musica e la sua vita? 
Scrivi a spettral@tin.it e le tue mail saranno pubblicate in queste pagine ogni lunedì.
Il curatore di questa pagina si riserva di pubblicare o meno, del tutto o in parte, le mail spedite a questa rubrica in relazione alla forma ed ai contenuti delle stesse, tagliando o cestinando quelle che dovessero contenere frasi ritenute non pubblicabili o argomenti non inerenti la rubrica stessa.
Napoleon in rags


1247) Volevo ringraziare te e Alessandro Cavazzuti per aver soddisfatto il mio
desiderio di avere Tangled up in blue di Real live, con annessa traduzione.
Grazie ancora. Non credi che sia la più bella di tutte, più dell'originale
e più di quella della Rolling thunder revue?
Giampiero

Ciao Giampiero,
personalmente preferisco la versione di Blood on the tracks (disco ufficiale), sia per quanto riguarda il testo che per quanto riguarda la musica. In effetti però credo di essere uno dei pochi (o no?) perchè spesso incontro persone che mi dicono di preferire quella di Real Live o quella della RTR o altre ancora... Si potrebbe quasi lanciare un sondaggio: quale la Tangled up in blue migliore?
Michele "Napoleon in rags"


1248)Ciao Michele,
avrei bisogno di un " un po' " di traduzioni: (dai Minnesota tapes)

Will The Circle Be Unbroken
James Alley Blues
Bonnie Why'd You Cut My Hair
Wild Mountain Thyme
Howdido
Car Car
Don't You Push Me Down
Come See
I Want It Now
San Francisco Bay Blues
A Long Time Growing
Devilish Mary
Death Don't Have No Mercy
Talkin' Fish Blues
Candy Man
Dink's Song
The Story Of East Orange (Naomi wise)
I Was Young When I Left Home
In The Evening
Long John
VD Blues, VD Waltz, VD City, VD Gunner's Blues
Black Cross
e la versione di Railroad Billy sempre dai Minnesota tapes

Ciao
Francesco tiger

P.S. grazie per la traduzione di Wichita, era proprio quella che cercavo.

Ciao Tiger,
allora un pò le ho già tradotte ed inserite un paio di giorni fa. Altre le inserisco nei prossimi giorni. Di quelle che ho segnalato sopra in rosso però non ho il testo. Chi ne ha può inviarmeli? Grazie!
Michele "Napoleon in rags"


Ed ora un pò di mail sul nuovo look di Bob (quello sfoggiato a Newport)

1249)... NON SONO SUOI.  SONO SICURA.  SONO POSTICCI.  E' UNA PARRUCCA.  NON PUO' ESSERE.
ZIMMY... EHM... CIOE' .... BOBBY.... NON PUO' AVERE I CAPELLI COSI' LISCI. NON ESISTE. NON CI RIUSCIREBBE MAI.  SECONDO ME SONO ATTACCATI AL CAPPELLO.  NON SO SE LO SAPETE. QUANDO NEL MILAN GIOCAVA GULLIT, A MILANO ANDAVANO A RUBA DEI BERRETTINI ROSSI E NERI CON TRECCINE NERE INCORPORATE. CREDO CHE DYLAN ABBIA INDOSSO UNA COSA SIMILE.
NON MI IMPORTA DELLA BARBA O DEI BAFFI (I BAFFETTI NON FACEVANO IMPAZZIRE NEANCHE ME...) MA....
IO VOGLIO I RICCIOLI !!!!!!!

...ma va bene anche così !!!!!!!

Saluti,
Anna "Duck"
 


1250)... dylan con quelle fluenti ciocche a newport ad agosto? Ma quattro mesi fa a ravenna i capelli erano corti...! Inoltre ci sono foto più recenti sul set e anche lì i capelli erano corti! Ma come ha fatto??? Una crescita del genere comporta circa un anno di attesa! Boh! Che ne dite?
Roberto


Ma Andrea e Paolo Vites ci rivelano tutto:

1251)Il nuovo look di Bob in realtà è una carnevalata che ha fatto solo per Newport.
Infatti barba e capelli sono finti: aveva una parrucca con tanto di codino e barba appiccicata bene al mento.
Una spiegazione potrebbe essere la sua ipocondria per i fotografi presenti a frotte sotto il palco, in quanto non erano vietate le fotocamere al festival.
Ma prima dello show avevano annunciato che per l'artista "era una questione molto importante che non venissero usate le fotocamere presenti, e che gli venisse portato rispetto". Vedendo che nessuno metteva nelle borse le fotocamere, forse ha voluto reagire truccandosi e nascondendo il suo vero aspetto. Altri dicono che fosse tutto premeditato solo per Newport, per non si sa però qual motivo (un rimando alla generazione hippy dei '60, una presa in giro ?)
Per inciso: erano presenti Al Gore (con moglie al seguito sopra il palco) e Richard Gere
Andrea


1252)Era una parrucca con barba finta. Ho letto che a Newport
  c'era anche una scritta sul palco tipo "Vogliamo bene
  a Jack Fate", il protagonista di Masked & Anonymous, il film con Dylan in lavorazione.
  Evidentemente uno scherzo per ironizzare sulla grande
  apsettativa e sulle tante chiacchiere che sono state
  fatte sul ritorno di Dylan a Newport;
  niente male le scalette di questo tour, eh???

Paolo Vites

Mistero risolto, dunque.
In effetti le scalette attuali mi sembrano molto varie ed ho notato un pò di ripescaggi di brani che non mi dispiacciono affatto... Che ne pensate?...
Comunque sul look dylaniano di Newport l'ultima ce la dice Papa Mario qua sotto...
Michele "Napoleon in rags"


1253)Hi Michele,
se ti è sfuggita beccatevi questa: al Nostro Bob ben gli sta!
Statemi bene
Papa Mario






 

1254) Ho trovato questa notizia, non so se l'hai già riportata sul sito...

  Si chiama “Crossing over the green mountain” la nuova canzone che Bob Dylan ha scritto per “Gods
  and generals” , un film di prossima uscita che affronta il tema della guerra civile, come riporta oggi,
  sabato 10 agosto, il sito dell’agenzia AP.
  Una ballata delle più classiche, descritta come “intensa e commovente, che ricorda molto le ballate
  del primo Dylan, resa più bella dall’esperienza di tutta una vita e della maturità”. La canzone, che dura
  in tutto sette minuti, accompagnerà i titoli di coda del film che uscirà a Natale per la Warner Bros e
  sarà contenuta nella colonna sonora pubblicata, invece, dalla Sony.
  Ha commentato Ron Maxwell, regista del film che s’ispira alle vicende di Thomas Jonathan Jackson:
  “Non era facile riuscire a evocare con una sola canzone tutto il significato e l’atmosfera di un’intera
  guerra, ma Dylan c’è riuscito. Tutti gli elementi della canzone, dalla poesia dei testi alla linea
  melodica, ricordano il più classico Bob Dylan”.

Luca

Ciao Luca,
grazie per la notizia che non avevo riportato... Dalla descrizione qui sopra mi viene l'acquolina in bocca... a voi no?
Michele "Napoleon in rags"



 

1255) L'ultima mail di questa puntata la rubo io per pubblicare una foto di Sara Dylan versione coniglietta di Playboy... Alla recente cena di MF avevo parlato di questa foto con la "criceta" Beni e la "papera" Anna che si erano dette ignare della cosa e che mi avevano chiesto di pubblicarla sul sito... Ora le richieste sono aumentate con Antonio "Cat" da Napoli che mi ha pregato di inviargliela. Ho pensato che magari anche altri non la conoscono e dunque la metto direttamente qui sotto. Per quelli che non lo sapessero non si tratta di una foto finta o roba del genere. E' effettivamente Sara Dylan vestita da coniglietta di Playboy, rivista per la quale aveva lavorato negli anni '60 (Sara era una acclamata fotomodella).






 
 
vuoi replicare alle discussioni di questa pagina?
vuoi proporre nuove discussioni ?
vuoi porre domande o parlare di Bob?
scrivi a
spettral@tin.it
vuoi scrivere articoli su Dylan?
Mandali sempre a spettral@tin.it
e saranno pubblicati nella sezione
COME WRITERS AND CRITICS...
clicca qui




 

MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------