IT 'S UNBELIEVABLE

 
 
Sesta Puntata
L'ASSO
NELLA
MANICA

 
Una delle più esilaranti esibizioni di Bob ebbe luogo il 6 giugno del 1982 a Pasadena durante il Peace Sunday Rally. Prima dell'esibizione di Bob in coppia con Joan Baez sembra che i due avessero a lungo discusso anche animatamente su quali canzoni eseguire dal momento che Bob si era detto stufo di eseguire sempre le solite che immancabilmente saltavano fuori quando doveva cantare in duetto con Joan. La Baez allora propose una canzone dal titolo "A Pirate looks at forty" che Dylan non conosceva...
Joan cercò di fargli imparare il testo a memoria poco prima dello show. 
Ma evidentemente non ci riuscì... con i tragici risultati che vedrete...

 

...e lo show non iniziò propriamente alla perfezione dal momento che la Baez dovette aspettare diversi minuti da sola sul palco senza che Bob si facesse vivo (forse era in camerino a ripetersi la canzone?) e col pubblico che rumoreggiava...

La telecamera inquadra ripetutamente la scaletta che dal backstage conduce al palco e per diversi minuti continua vanamente a cercare l'uscita di Bob che invece continua a ritardare mentre Joan continua a sorridere sconsolata ed ogni tanto grida: "Robeeeeeert"...

Poi, finalmente, Dylan si fa vivo con chitarra nella mano sinistra e supporto per l'armonica nella destra. 
Il pubblico applaude entusiasta ma forse qualcuno ride visto che Bob indossa una impro-
bile giacchettina a righe verticali in stile "Oggi le comiche"...

Bob di corsa e con l'aria più stralunata del solito guadagna la sua posizione guardandosi intorno con l'aria di chi si trova lì per caso e si chiede che diavolo ci fa tutta quella gente lì... Come al solito sembra fregarsene del pubblico e gli dà le spalle

Poi, raggiunta la sua partner che sembra a stento trattenersi dal ridere, si aggancia non senza qualche difficoltà la chitarra a tracolla e mentre la Baez gli dice qualcosa (che però non sembra destare molta attenzione in lui)...
.

...Bob continua a voltare le spalle al pubblico e si gira verso gli spalti alle sue spalle iniziando a cincischiare con qualcuno ed indicandolo a dito, ridendo... Non la maniera più ortodossa di uscire su un palco (per usare un eufemismo). La Baez tenta di attirare la sua attenzione...

 
 

Ma Bob non se ne dà per inteso e continua a ridere e a scherzare come se stesse pensando agli affari suoi. La Baez parte con gli accordi della prima canzone sperando di far voltare Bob... Niente da fare!

Allora Joan, che è ormai evidentemente sull'orlo di una crisi di nervi, dissimula un sorriso e rivolta al pubblico spazientito  lo guarda come a dire: "Perdonatelo, lui è fatto così...!"

Però, visto che Bob continua a dare le spalle al pubblico, Joan (che a quel punto si starà chie-
dendo chi glielo ha fatto fare di salire sul palco) si volta anche lei incuriosita verso il suo part-
ner in giacchetta da gangster...

...e amorevolmente ma si presume anche con decisione, lo afferra per i capelli e gli torce la testa costrigendolo una volta per tutte a piantarla ed a girarsi verso il pubblico visto che, guarda caso!, sono lì anche per cantare...

Finalmente Bob si degna di girarsi mentre Joan continua a sorridere a tutta dentatura con uno di quei sorrisi forzati tipici di chi è sul punto di avere un crollo di nervi... Incredibile ma vero Bob finalmente inizia a strimpellare la sua chitarra...

I due attaccano "With God on Our Side" ma le cose non vanno bene per più di qualche minuto dal momento che improvvisamente Bob, tenendo fede al suo look di quel giorno (modello Larry Semon alias Ridolini)...

 

...si vede crollare la chitarra dalla spalla dal momento che la tracolla si è improvvisamente sganciata. Notare lo sguardo della Baez, nota perfezionista, che a quel punto probabilmente vorrebbe essere a casa a guardare la TV. Bob annaspa disperatamente con la destra alla ricerca della cinghia ribelle e contemporaneamente continua a cantare (!!!)...

La Baez, cercando di mantenere il suo sangue freddo, smette di cantare e non attacca la strofa successiva aspettando "quella frana" del suo partner ripetendo all'infinito lo stesso accordo con la chitarra... 
Bob continua a litigare buffamente con la cinghia mentre l'accordo della chitarra di Joan continua senza interruzione...


...e Bob le tira uno dei suoi proverbiali scherzi riattac-
cando improvvisa-
mente sia la cinghia che la strofa...

Finita With God on our side Bob si alza disperatamente la manica sinistra della giacca per scoprire il testo della canzone successiva, "A pirate looks at forty", di cui evidentemente NON ha imparato il testo. Quindi quella volpe di Bob si è scritto a penna sul suo braccio le strofe della canzone e cercando di dissimulare il tutto con le sue famose scrollate di capelli si tira su la manica. Notate come nelle fotografie fin qui viste Bob ha la manica sinistra regolarmente abbassata...

...e, a partire dalla fotografia qui sopra, invece, la manica appare "misteriosamente" tirata su...
Da consumato attore, infatti, Bob finge spudoratamente di quando in quando di dover controllare le corde della sua chitarra e ne approfitta invece per...
 

 


...sbirciare disperatamente il testo di "A pirate looks at forty" scritto sul proprio braccio...
Joan lo osserva incuriosita e quando si accorge del sotterfugio di quella sagoma del suo collega a stento si trattiene dall'esplodere in una fragorosa risata...
 

 


 
 
 
 

La stessa scenetta avviene all'inizio della terza strofa con Joan che dice qualcosa a Bob prendendolo in giro e Bob imperturbabile che legge il nuovo attacco e parte senza aspettare Joan. La poveretta si mette a questo punto una mano nei capelli oramai completamente "disarmata"... Bob continua a cantare a squarciagola come se niente fosse...

Il momento più esilarante avviene però quando alla quarta strofa Bob sembra avere difficoltà a leggere l'inizio della nuova strofa e Joan gliene sussurra le prime parole nell'orecchio (la vedete sopra mentre si tende verso di lui per il suggerimento) ma lui sembra indispettito come un bambino che non vuole che gli si suggerisca ...
.

...ed attacca improvvisamente 
e visibilmente stizzito una strofa probabilmente sbagliata stando all'espressione di Joan che alza gli occhi al cielo sorridendo come a dire: "Chi me l'ha fatto fare?...".
 
 
 
 

 


E così tutta la canzone prosegue con questa "ginnastica"...
Su la testa, giù la testa

 

Mentre incredibilmente il pubblico, che evidentemente ha un grande senso dell'umorismo, APPLAUDE!!!!

 

The End
 
 

.


 
 

 
 
MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

.