Guida introduttiva allo scambio
di CD-R di Bob Dylan


Di Arthur Louie – Tratta dal sito www.dylantree.com



      1.    INTRODUZIONE

      2.    INCOMINCIARE...
           2.1    Ottenere il vostro primo disco
           2.2    Completare il vostro primo scambio (trade)
           2.3    Conservare la traccia dei vostri scambi
           2.4    Quando qualcosa va storto
           2.5    Liste di scambio

      3.    RISORSE DI SCAMBIO
           3.1    Database e recensioni
           3.2    Copertine
           3.3    Tree
           3.4    Libri
           3.5    Siti collegati 

      4.    ALBUM RACCOMANDATI PER I TRADER ALLE PRIME ARMI

      5.    ASPETTI TECNICI
           5.1    Masterizzatori
           5.2    Marche e qualità dei CD-R
           5.3    Software per la masterizzazione
           5.4    MP3 ed SHN 

      6.    RINGRAZIAMENTI

      I started out on burgundy, but soon hit the harder stuff...
      (Ho incominciato con il burgundy, ma presto sono passato a cose più pesanti ...)
      La lista dei Cd ufficiali di Dylan (officially released catalog) è corposa e
      articolata, ma narra solo una parte della storia reale. Le sue performance live
      rivelano ancora di più --- e con l’introduzione di masterizzatori a costi accessibili
      e la “bravura” di alcuni fans, incominciare è stato facile. Questo documento
      tenta di rispondere alle più comuni domande e fornire consigli sullo scambio di
      CD-R, in particolare sullo scambio di CD-R di Bob Dylan. Perciò incominciamo a
      “passare alle cose più pesanti” ... è un hobby divertente, e c’è un sacco di
      musica da scoprire.
 
 

                                 1. INTRODUZIONE
 

      Le registrazioni non ufficiali di Dylan incominciano a diffondersi nel 1969 con
      l’uscita di un LP non autorizzato chiamato "Great White Wonder". Ora ci sono
      centinaia --- probabilmente migliaia --- di registrazioni non ufficiali disponibili,
      che attraversano l’intera storia musicale di Dylan: dai suoi folk days al
      Greenwich Village nei primi anni sessanta, fino all’ultimo grande concerto della
      settimana scorsa. Solo pochi anni fa, le registrazioni non ufficiali erano
      principalmente prodotte da case discografiche (alcune rispettabili, alcune
      meno), vendute nei negozi a prezzi molto alti, e chiamate bootlegs. Ad essere
      sinceri, alcune case discografiche facevano un lavoro molto professionale  ---
      registrazioni magnifiche, dischi perfettamente masterizzati, ottime copertine, a
      volte anche ottimi inserti --- e questi dischi erano da raccomandare almeno per
      la qualità delle rifiniture. Il commercio di bootleg continua ad esistere anche
      oggi, ma con i masterizzatori che sono divenuti diffusissimi, il tutto si sta
      evolvendo: si tiene maggiormente conto del punto di vista dei fans e ci si
      orienta più alla musica che all’aspetto commerciale.
      Consiglio: Mai comprare, al giorno d’oggi, field recordings o bootleg. Non ce n’è
      più bisogno. Scambiate, invece. E’ estremamente più economico, più divertente,
      e non si è mai visto nessuno arrestato per qualche scambio. Comprare bootleg,
      invece, è illegale.



 

                               2. INCOMINCIARE ...
 

      Le più importanti risorse per i trader alle prime armi sono:
      a)          Una connessione ad internet
      b)      L’ottimo newsgroup rec.music.dylan (RMD). RMD è un forum per i fans di
           Dylan di tutto il mondo per discutere di tutto ciò che riguarda Dylan, e
           sicuramente anche di scambi. Se non sapete come accedervi, contattate
           l’administrator del vostro sistema internet. Si può anche accedere a RMD via
           web in siti come il Deja, ma è raccomandato l’utilizzo di un newsreader.
           RMD non è essenziale per lo scambio ma è la via più facile per trovare nuovi
           contatti e per avere risposte alle vostre domande. C’è anche un forum più
           piccolo presso eGroups, accessibile via mailing list o via web, ed un
           popolare club di Yahoo! chiamato Small Talk At The Wall. Yahoo! ha  molti
           altri piccoli clubs che sono dedicati proprio al Dylan trading.
 

                            2.1 Ottenere il vostro primo disco

      Se siete fortunati, potreste avere chi vi aiuta ad incominciare, oppure avete
      acquistato qualche bootleg in negozio, prima di scoprire il trading --- in questo
      caso, potete saltare questa sezione. Ma se non siete così fortunati, leggete
      come ottenere i vostri mitici primi dischi.
      B&P
      La via più comune è quella del "blanks and postage", o B&P. L’idea è di fornire
      dei CD-R vergini ad un trader con più esperienza, così che egli possa copiare un
      album per voi. Il numero di dischi che invierete sarà il numero di dischi che
      riceverete. Parliamo di “dischi” perchè la maggior parte dei bootleg sono su 2
      dischi; è ragionevole chiedere un paio di dischi, ma non di più, per non
      approfittare troppo del trader. Pagherete sia le spese postali per l’invio, sia
      quelle per il ritorno, ma il trader non avrà alcun beneficio, a parte la
      soddisfazione di aiutare un fan di Dylan. Evitate i trader che insistono per fare
      scambi 2:1 --- ci sono un sacco di persone che sarebbero felici di aiutarvi
      gratuitamente.
      I fans di Dylan sono tra le persone più gentili che si possano incontrare. Per
      entrare in contatto con qualcuno di loro, suggerisco di scrivere un messaggio al
      RMD con i seguenti dettagli:
      ·        Un oggetto in cui indicate che siete alle prime armi e che siete interessati al
      B&P
      ·        Il nome della registrazione alla quale siete interessati
      ·        Il paese in cui vivete
      Il paese è importante perché è spesso difficile fare scambi con paesi stranieri.
      Una volta che vi siete accordati per uno scambio in B&P, ecco come dovete
      procedere:
      1.       Verificare che la marca dei CD-R che invierete sia accettata dal trader
           (nonostante vi verranno rinviati gli stessi CD-R, il trader potrebbe avere
           qualche problema con il proprio masterizzatore).
      2.       Verificare che la capacità dei CD-R che spedite sia sufficiente (I CD-R si
           trovano con capacità di 74min/650MB e di 80min/700MB).
      3.       Procurarsi due buste postali: una imbottita ed una normale. Scrivete il
           vostro indirizzo su quella imbottita, affrancatela, mettete i CD-R al suo
           interno, ma non speditela. Scrivete l’indirizzo del trader sulla busta
           normale, affrancatela, inserite al suo interno la busta imbottita e spedite il
           tutto. Potrebbe essere utile  aggiungere anche una nota di ringraziamento
           per il trader, che includa i vostri dati ed il nome dell’album richiesto.
           Cercate di rendere l’operazione il più possibile semplice al trader, che
           potrebbe avere anche altri scambi in corso.
      4.       Dopo aver inviato i dischi, mandate al trader una breve e-mail di
           aggiornamento. I buoni trader vi manderanno una notifica sia alla ricezione
           del pacco, sia al momento del rinvio. Come negli scambi regolari, la
           comunicazione è la chiave di tutto.
      5.       Siate pazienti. Alcuni trader potrebbero avere tempi lunghi per gli scambi
           B&P, dovendo, per forza di cose, privilegiare quelli regolari. Date al trader
           almeno una settimana per copiarvi i dischi. Una garbata nota per avere
           novità è OK, ma non siate troppo pressanti.
      6.       Dopo la ricezione dei dischi, concludete lo scambio con una notifica via
           mail.

      Uno scambio di 2 dischi in B&P vi costerà 2 CD-R + busta imbottita  + busta
      normale + francobolli. Un sistema economico per incominciare la vostra
      collezione! Avete bisogno solo del primo disco --- dopodiché gli scambi
      arriveranno senza troppi problemi.
      Per ulteriori informazioni su come condurre gli scambi B&P, controllare
      Instructions for CD-R B&P Offers [in inglese].
      Tree
      Un altro modo per partecipare in B&P, senza bisogno di inviare alcun messaggio
      iniziale, è di iscriversi ad un Tree. I Tree sono molto diffusi e servono a far
      circolare uno show tra un gran numero di persone. L’idea è che qualcuno invii
      uno show ad altre persone, che a loro volta lo invieranno ad altre e così via. Se
      vi iscrivete come una foglia (child o leaf), sarete assegnati ad un ramo (parent o
      branch) che scambierà lo show con voi quando lo riceverà. I ragazzi alle prime
      armi hanno la possibilità di fare scambi in B&P come descritto sopra, mentre chi
      ha già dei bootleg, può coordinare gli scambi.
      I Tree sono publicizzati sul RMD e spesso le iscrizioni restano aperte per un
      paio di settimane. Consultare la seguente lista di risorse su web riguardanti i
      Tree.

      The EDLIS Tape Boot Agency [in inglese]
      Non solo nastri ma anche CD-R. Una incredibile risorsa per trovare field
      recordings. Dalla home page:
      Lo scopo principale della EDLIS - Tape Boot Agency è di aiutare coloro che
      vorrebbero trovare copie di show live di Bob Dylan e che non riescono a trovare
      altrove sul web.

      The EDLIS Who Has Which Boot Database [in inglese]
      Anche conosciuto come Bob Dylan Boot Database (BDBDB). Dalle FAQ:
      L’EDLIS - Who Has Which Boot agency è un servizio che funziona in questo
      modo: Coloro che possiedono dei bootleg di Dylan e vorrebbero dare il proprio
      aiuto ad altri fans, registrano i loro bootleg nel BDBDB. Se qualcuno ha
      particolari richieste, EDLIS può metterlo in contatto con chi possa aiutarlo.
      C’è anche la possibilità di combinare scambi attraverso il BDBDB.
      The "To The Tree With Roots" Trading Forum [in inglese]
      Michael Pucci ha organizzato un trading forum sul suo popolare sito di
      distribuzione tree chiamato "To The Tree With Roots".
      Giveaways [in inglese]
      Se tenete un occhio vigile sul RMD ed avete la fortuna dalla vostra parte,
      potreste riuscire a vincere un “freebie”. Talvolta capita che qualcuno abbia dei
      dischi in più e decida di regalarli ai nuovi trader  --- se siete i fortunati vincitori,
      vi saranno inviati. Inoltre abbiamo ufficiosamente designato il primo venerdì di
      ogni mese come "Freebie Friday".
      You'll Find Out When You Reach The Top [in inglese].
      Si tratta di una cosiddetta “Bob Dylan fantasy pool”.
      Questa è una particolare iniziativa del “fantasy pool site”: avrete la possibilità
      di competere con altri fans e aggiudicarvi dei punti indovinano quali canzoni
      Dylan suonerà dal vivo. Ogni volta che parte un pool, ci sono in palio vari premi
      (prizes).

      The Unofficial Bob Dylan Free Tape Library [in inglese]
      TUBDFTL è un ottimo sito dove ottenere nastri e video, ma al momento non è
      ancora attivo per i CD-R. Rimane, comunque, un’ottima risorsa motivata solo
      dalla generosità --- da controllare.
 

                    2.2 Completare il vostro primo scambio (trade)

      Prima di incominciare:
      Bisogna sapere come copiare CD-R usando la tecnica del Disc-At-Once
      (DAO), senza aggiungere pop, click o distorsioni.
      Per maggiori dettagli controllare più sotto la sezione “Aspetti tecnici”.
      Trovare qualcuno con cui effettuare lo scambio.
      I vostri primi scambi si svolgeranno probabilmente in due modalità: o avete in
      mente un bootleg al quale siete interessati, o sperate di espandere la vostra
      collezione con qualunque cosa. Nel primo caso potreste mettere un messaggio
      nel RMD con i seguenti dettagli:
      ·          Un oggetto che includa il nome del bootleg che cercate (es. "ISO: Wild
           Cathedral Evening 10-10-87"). ISO sta per "In Search Of" (In cerca di).
      ·          Un’indicazione che spieghi che siete trader alle prime armi
      ·          Il paese nel quale vivete
      Nel secondo caso, il messaggio dovrebbe contenere:
      ·          Un oggetto che indichi il vostro interesse per uno scambio (es. "Looking for
           trades"). Se avete solamente uno o due bootleg, potreste usare l’oggetto
           anche per indicare cosa avete da offrire (es. "FT: Completely Unplugged").
           FT sta per "For Trade" (in cambio).
      ·          Una indicazione che spieghi che siete trader alle prime armi
      ·          Il paese nel quale vivete
      E’ considerato di cattivo gusto allegare al messaggio la vostra intera lista, ma
      se avete solo pochi bootlegs, è bene elencarli.
      In alternativa potreste semplicemente attendere che invii il messaggio
      qualcun’altro interessato allo scambio ("interested in trading").
      C’è un’altra possibilità: controllare la pagina degli scambi (trader page) sul sito
      di Craig Pinkerton Bob's Boots. Esso contiene molte liste ordinate secondo il
      paese di appartenenza dei trader, che potete contattare se siete interessati ad
      uno scambio.
      Organnizzare lo scambio
      Quando avrete trovato qualcuno con il quale scambiare, ricordate di segnalare
      che siete dei trader alle prime armi. In questo modo il trader con il quale siete
      in contatto non darà tutto per scontato. Trader diversi hanno preferenze diverse
      e le due parti dovrebbero metterle bene in chiaro prima di inviare qualcosa.
      Queste preferenze includono:
      ·      Marca dei CD-R da usare (di solito vanno bene quasi tutte, ma a volte ci sono
         delle eccezioni. Evitate le marche troppo generiche)
      ·      Tempo che vi occorre per concludere lo scambio
      ·      Se includete o no le copertine (molte persone non lo fanno, essendo
         facilmente reperibili sul web)
      ·      Come confezionare i dischi (vedi sotto)
      Siate certi di conoscere bene i vostri dischi prima di cominciare lo scambio. Se
      siete a conoscenza di qualche difetto dei vostri dischi (come piccoli guasti,
      interruzioni tra le tracce, ecc.), indicateli prima di scambiare. Molti trader non
      tollerano difetti, ed è importante scambiare solo dischi senza alcun difetto.
      Dischi ricavati da MP3 non dovrebbero essere scambiati.
      Masterizzazione
      Quando si copia un CD, è assolutamente consigliabile estrarre il CD sull’
      hard-disk e poi masterizzarlo su CD-R usando l’immagine creata sull’ hard-disk,
      e questo per due ragioni:
      1.     Si commetteranno molti meno errori di quelli che si potrebbero commettere
      eseguendo una copia “on-the-fly”, al volo, da CD a CD-R.
      2.     Molti masterizzatori hanno una maggiore capacità di estrazione audio
      (Digital Audio Extraction - DAE) dei CD-ROM.
      Inoltre il sito etree.org sostiene che sia indispensabile usare un programma
      freeware chiamato Exact Audio Copy (EAC) per una migliore qualità di
      estrazione audio sul vostro hard drive. EAC è tecnologicamente superiore a
      molti altri metodi di estrazione audio, ed è altamente raccomandato. Usare
      EAC è uno dei migliori modi per assicurarsi che i vostri trader abbiano una copia
      esatta dei vostri CD. Fare riferimento a questa pagina per un tutorial.
      Dopo aver estratto il CD, siete pronti a masterizzare. Ricordate che dovete
      sempre usare il metodo Disc-At-Once (DAO) per una perfetta legatura tra le
      tracce. Il metodo alternativo Track-At-Once (TAO) inserirà due secondi di
      interruzione tra le tracce --- evitatelo a tutti i costi ! Il vostro masterizzatore
      dovrebbe avere  la possibilità di masterizzare in DAO.
      Nota: Se utilizzate Nero come programma di masterizzazione, la selezione della
      voce DAO non è sufficiente ad evitare i due secondi di interruzione. E’ infatti
      necessario cambiare anche le proprietà delle tracce ed impostare una pausa di 0
      (zero) secondi tra di esse.
      E’ buona norma ascoltare i CD-R copiati, soprattutto le prime volte che
      masterizzate, per essere sicuri che la copia sia perfetta. Questo naturalmente vi
      prenderà del tempo, ma ne risparmierete nel caso si verificassero dei difetti.
      Non sarà mai sottolineato abbastanza che è una vostra precisa responsabilità
      consegnare registrazioni della miglior qualità possibile alle persone con le
      quali scambiate.
      Ecco alcuni accorgimenti per evitare e controllare i problemi di masterizzazione:
      ·        Accertatevi che durante la masterizzazione il software che usate sia l’unica
      applicazione in esecuzione.
      ·        Disabilitate lo screen saver.
      ·        Prima di masterizzare riavviate il computer.
      ·        Riducete la velocità di scrittura.
      ·        Liberate spazio sull’hard-disk se ne è rimasto poco a disposizione.
      ·        Provate varie marche di CD-R.
      ·        Aggiornate il firmware del vostro masterizzatore se possibile. (Il Firmware si
      riferisce alle istruzioni software conservate nei dispositivi hardware)
      Dopo aver masterizzato i dischi, dovrete contrassegnare in qualche modo il
      bootleg che vi è contenuto. Molti trader preferiscono lasciare vuota la superficie
      del disco, per paura di causare danni ai dati audio. Per essere sicuri, potreste
      usare dei foglietti tipo “Post-It” e lasciare che sia il trader a decidere come
      contrassegnare i dischi. Se, invece, decidete di scrivere sui dischi, state attenti
      a farlo al posto giusto con i giusti strumenti.
      Inviare i dischi
      L’ultimo passo è quello di proteggere i dischi prima che vengano spediti via
      posta. Quasi tutti i trader preferiscono non spedire gli involucri di plastica dei
      CD e invece decidono di proteggere i dischi con delle bustine antiurto. Inoltre è
      importante che i dischi non vengano in contatto l’uno con l’altro --- devono
      essere separati in qualche modo. Può essere utile per il trader inviare, insieme
      ai CD-R, il vostro indirizzo e-mail ed una nota sul contenuto della busta.
      Dopo aver inviato i dischi, è buona norma informare il trader via e-mail.
      Ricezione dei dischi
      Naturalmente è opportuno mandare una notifica via mail al trader anche quando
      vi arriveranno i dischi. Nel caso si trovassero dei difetti nei dischi, fate un
      resoconto del tipo di problema e di quando si verifica e poi mettete al corrente
      il trader. Se il problema non è presente nella copia posseduta dal trader,
      dovrebbe inviarvi un’altra copia. E se vi accorgete che anche la copia del trader
      ha lo stesso difetto, mentre l’originale bootleg non lo ha, allora avreste diritto
      ad un’altro bootleg in cambio, dato che quello “difettato” è praticamente
      impossibile da scambiare. Tenete presente, comunque, che non tutti i
      "problemi" sono problemi --- potrebbero, infatti, essere presenti anche nella
      copia originale. Fortunatamente David McMillan ha un sito web chiamato Blood
      On The Tracks che documenta i difetti presenti sui bootleg ufficiali.
      Sarebbe opportuno che i nuovi trader testassero i dischi prima di utilizzarli per
      altri scambi --- solo una semplice verifica per accertare che l’estrazione audio
      sull’hard-disk non dia problemi.
 
 

                     2.3 Conservare una traccia dei vostri scambi

      E’ molto utile conservare una traccia dei vostri scambi, o attraverso un supporto
      cartaceo o con l’aiuto di un software. I programmi più conosciuti adatti a questo
      scopo sono:
      ·        CD-R Trade Tracker (freeware, scritto da un fan di Dylan. In inglese)
      ·        WinTaper (freeware. In inglese)
      ·        Tape Tracker (In prova per 30 giorni. In inglese)
 

                              2.4 Quando qualcosa va storto

      Potrebbe accadere che qualcosa vada storto --- o perché avete ricevuto o inviato
      dischi difettati o perché si è verificato qualche problema durante la spedizione. I
      trader dovrebbero usare molta pazienza in questi casi, e rinviare rapidamente i
      dischi da sostituire. In alcuni casi il trader chiederà di rispedirgli i dischi
      difettati; è un ottimo modo di agire.
      Un punto importante: se vi accorgete che il trader è troppo lento o non
      risponde subito ai vostri messaggi di posta, non concludete subito che si
      tratta di un cattivo trader. Può essersi accumulato del lavoro, possono esserci
      delle emergenze, i computer possono rompersi o bloccarsi --- possono accadere
      cose che hanno la precedenza sul trading. Gli scambi lenti possono essere
      deludenti, ma comunque si riesce a concluderli. Molti dei messaggi inviati a RMD
      per segnalare “cattivi trader” sono seguiti da una nota di scuse, poiché i dischi
      sono arrivati immediatamente dopo. I buoni trader sono straordinariamente
      pazienti.
      Dopo una mail a settimana per un mese, senza ricevere alcuna risposta,
      potreste mettere un messaggio sul RMD con oggetto “ISO Trader xxxx” con un
      messaggio per farvi contattare.
      Evitare i cattivi trader
      Naturalmente i cattivi trader sono pochi. Personalmente non ho mai avuto
      brutte esperienze con i trader, ma ho sentito alcune storie “poco fortunate”.
      Ecco alcune cose da fare per evitare brutte esperienze:
      ·          Organizzare grossi scambi (più di 4 CD-R) solo con trader fidati --- persone
           con le quali avete già scambiato in passato.
      ·          Tenete d’occhio l’RMD. Di quando in quando qualcuno inserirà un messaggio
           per segnalare un cattivo trader. Tenete presente che molte segnalazioni
           sono infondate, premature e a volte calunniose. Contattate sempre sia
           l’accusato che l’accusatore, per ascoltare entrambe le versioni. Sui
           newsgroups non ci sono controlli particolari e quello che leggete può avere
           la stessa fondatezza di una chiacchiera da bar …
      ·          Se trovate un contatto attraverso RMD, date uno sguardo ai suoi vecchi
           messaggi presso Deja o presso qualche altro archivio Usenet.
      ·          Cercate l’e-mail del vostro contatto su un motore di ricerca come Google. I
           cattivi trader, infatti, sono segnalati su apposite liste.
      Le ultime due tattiche sono da usare solo se avete qualche sospetto che
      riguarda la persona con la quale state per scambiare. Personalmente le uso
      raramente. Come ultima risorsa, potreste mettere un messaggio sul RMD per
      chiedere informazioni sui vecchi scambi del trader --- ma un controllo del genere
      su un forum pubblico potrebbe apparire un po’ eccessivo. In fondo si tratta solo
      di qualche disco. Se vi trovate a disagio a scambiare con qualcuno, potete
      semplicemente cercare qualcun altro.
 
 

                                    2.5 Liste di scambio

      Man mano che acquisite bootlegs, sarebbe opportuno stilare una lista da
      utilizzare per l’organizzazione degli scambi. Sarebbe il massimo poterla
      pubblicare sul web, in modo che sia sempre a disposizione delle persone
      interessate. Se questo risulta impossibile, potete anche inviare la vostra lista
      via mail. Non utilizzate formati particolari come i documenti di Microsoft Word
      perché non tutti potrebbero essere in grado di editarli --- preferite, invece, file
      di testo o HTML.
      La lista dovrebbe contenere almeno le seguenti indicazioni:
      ·        Il nome del bootleg, la data e la località dello show live.
      ·        L’indicazione se il CD è ricavato da MP3.
      ·        Il numero di CD che costituiscono quel bootleg.
      Potreste inoltre menzionare la capacità dei CD-R (74 min o 80 min), la qualità
      del bootleg (o la qualità audio o quella della performance, o entrambe), la fonte
      di registrazione (soundboard, audience, acetato, session...) ed ogni difetto
      conosciuto ed accertato. Un’altra buona idea sarebbe quella di separare i CD
      “scambiabili” da quelli ricavati da MP3 e da quelli difettati, in modo che i CD non
      scambiabili siano facilmente riconoscibili.
      Altre cose che sarebbe opportuno includere:
      ·        La data dell’ultima modifica
      ·        Le vostre preferenze negli scambi
      ·        Il sistema di masterizzazione di cui disponete
      ·        Il vostro indirizzo e-mail
      Se cercate uno spazio web gratuito per le vostre liste di scambio utilizzate il
      nostro apposito servizio (clicca). 



 
 

                            3. RISORSE DI SCAMBIO
 

      Internet è un santuario per i fans, ed i trader di CD-R di Dylan non fanno
      eccezione. Se i siti web in questa lista non riescono a rispondere alle vostre
      domande provate ad inviare un messaggio al RMD.
 

                                 3.1 Database e recensioni

      ·          The Bob Dylan CD & CDR Field Recordings Review Page Of William J.
           Clinton è una lista completa dei bootleg conosciuti. La maggior parte delle
           info includono tracklists, scans delle copertine e recensioni da varie fonti.
           La lista organizzata per data è particolarmente pratica.
      ·          Bob's Boots è un ottimo sito che contiene recensioni di dischi in vinile e di
           CD ed una ottima sezione di FAQ.
      ·          Dylanbase è un altro eccellente sito per le recensioni.
      ·          Lo stesso vale per dbdbdb.
      ·          La sezione Galileo's Boots di renaldo.clara.net contiene molti bootleg,
           alcuni dei quali recensiti da Crazy Joe.
      ·          Il sito di David McMillan Blood On The Tracks documenta i difetti
           conosciuti presenti sui bootleg originali.
      ·          Deep Beneath The Waves è una sezione di expectingrain.com, scritta in
           modo molto chiaro e che contiene le recensioni dei CD non ufficiali di Dylan.
      ·          L’eccezionale pagina di Bill Pagel Bob Dates contiene le setlist dei concerti
           attuali minuto per minuto, e le relative recensioni. Ci trovate anche tutte le
           setlists dal 1995. E dal 1988, se tenete conto dell’Olof's appendices.
      ·          Dag Braathen completa molto bene il lavoro con le setlists from
           1974--1987.
      ·          Bob Chronicles è un ottimo database su tutti i concerti del Never Ending
           Tour!
      ·          La “The Freewheelin' fanzine” contiene le recensioni dei bootlegs dei
           concerti attuali.
      ·          E lo stesso vale per ISIS.
      ·          John Howells ha una lista dei suoi concerti preferiti (favorite concert
           tapes), con brevi commenti di ognuno di loro.
      ·          Skipping Reels of Rhyme è una guida di John Howells sui nastri inediti di
           Dylan fino al 1975.
      ·          The Bob Dylan Tapelist Of William J. Clinton include la lista degli show da
           lui consigliati e delle performance preferite di ogni canzone.
      ·          Le  cronache puntualmente dettagliate di Olof Björner (year-by-year
           chronicles) sono utilissime per scoprire tutto quello che Bob ha fatto anno
           per anno.
      ·          John Howells fa una interessante recensione dei Genuine Basement Tapes
           Volumes 1--5.
 
 

                                        3.2 Copertine

      ·          The Bob Dylan Bootleg CD Artwork Archive presso desolationrow.com
           contiene molte copertine dei CD bootleg.
      ·          Mary's artwork sites ha le copertine “ufficiali” ed alcune disegnate dalla
           stessa Mary.
      ·          The BDCDR Page è un’altro grosso deposito di cover.
      ·          Postcards of the Hanging è simile --- “young but daily growing”.
      ·          La galleria del sito Web J-Card struttura alcuni ottimi lavori. (E Web
           J-Cards vi permette di creare facilmente le vostre cover Personali)
      ·          Questo sito francese (French site) di François Guillez contiene alcune
           originalissime cover disegnate da Laurent Carluccio.
      ·          McForce's Artwork Page ha alcune scannerizzazioni di alta qualità.
      ·          La pagina di Ole Sivert Warnes CD-R Artwork Guide ha qualche bellissima
           cover dello stesso Ole e links a molto altro.
      ·          Peter Ashbrook ha alcune cover in questa pagina (this page).
      ·          Qui c’è un sito che contiene tutte le cover del set da 8 CD Genuine Live
           '66.
      ·          Questo sito (This site) contiene cover di vari bootleg, inclusi alcuni di
           Dylan.
      ·          Lo stesso vale per Quo's CD-R trading page.
      ·          Damian Kelly's list: Lista di links per le cover di Dylan.
 
 

                                           3.3 Tree

      ·          To The Tree with Roots è il sito di Michael Pucci, spesso vengono creati
           nuovi tree. Tenete d’occhio anche le sue Frequently Asked Questions.
      ·          Il CDR Tree Center presso desolationrow.com è un altro eccellente sito di
           tree.
 
 

                                          3.4 Books

      Non posso dire molto sui libri che seguono perché non li ho letti, ma sono quelli
      citati comunemente dai trader [tutti in lingua inglese]:
      ·          Tangled Up In Tapes di Glen Dundas
      ·          Positively Bob Dylan: a Thirty-Year Discography, Concert & Recording
           Session Guide, 1960-1991 di Michael Krogsgaard
      ·          Bob Dylan: Performing Artist: the Early Years, 1960-1973 di Paul
           Williams
      ·          Bob Dylan: Performing Artist: the Middle Years, 1974-1986 di Paul
           Williams
      ·          Bootleg: The Secret History of the Other Recording Industry di Clinton
           Heylin
      Per altri libri su Dylan, fare riferimento a Conclusions On The Wall: The EDLIS
      Bibliography
 
 

                                      3.5 Siti collegati

      ·        Grateful Dead CD-R Trading FAQ
      ·        Rust CD-R Trading FAQ
      ·        kaiyen's CDR FAQ and Info Page for Trading
      ·        etree.org : nelle sue FAQ sono contenute molte informazioni interessanti.
      ·        La CD-R resources links page al sito Highway 95.



 
 

    4. ALBUM RACCOMANDATI PER I TRADER ALLE PRIME ARMI
 

      E allora, con quale bootleg potrei iniziare ? Se non avete in mente nessun
      album in particolare, qui troverete una lista assolutamente soggettiva di dischi
      essenziali. Non è certo completa, poiché comprende solo bootleg che ho potuto
      ascoltare.
      Altre liste simili (e migliori) sono:
      ·          La EDLIS Top 10 Boots (solo fino al 97, ma molti esperti segnalano i loro
           dieci bootleg preferiti)
      ·          Bob's 'Must Have' Boots da Bob's Boots
      ·          La lista dei concerti preferiti di John Howells favorite concert tapes
      ·          Gli show raccomandati da Olof Björner nelle sue yearly chronologies sono
           stati raggruppati qui (here), mentre le scelte dell’anno di Isis sono qui
           (here).
      ·          The Bob Dylan Tapelist Of William J. Clinton include i suoi concerti
           preferiti e le migliori performance delle canzoni.
      In ogni caso, ecco i miei consigli. Ho cercato di fare una lista breve ...
      ‘60
      ·          Lo show di Halloween (10-31-64 NY Philharmonic Hall), Halloween Mask o
           All Hallow's Eve & More.
      ·          Newport Folk Festival (07-26-64 e 07-25-65), Hollywood Bowl (09-03-65),
           disponibili (per la maggior parte) su From Newport To The Ancient Empty
           Streets In LA
      ·          05-07-65 Manchester, Now Ain't The Time For Your Tears
      ·          Genuine Basement Tapes Vols. 1--5
      ‘70
      ·          11-11-75 Waterbury, CT, A Satisfied Man
      ·          12-08-75 NYC, Knight of the Hurricane
      ·          05-03-76 New Orleans, Live At The Warehouse o Rolling Thunder Revue
      ·          12-10-78 Charlotte, Hush Hush Sweet Charlotte
      ’80
      ·          04-20-80 Toronto, Solid Rock
      ·          11-10-81 New Orleans, Stadiums of the Damned
      ·          10-17-87 London, Final Night and More
      ·          10-19-88 Radio City Music Hall, NYC, Stuck Inside Of New York
      ‘90
      ·          02-08-90 London, Staying Here With You
      ·          11-16-93 e 11-17-93 Supper Club, NYC, First Supper, Second Supper, o The
           Complete Supper Club Recordings
      ·          Completely Unplugged (11/17-18/94, Sony Studios, NYC)
      ·          06-17-96 Berlin, Soul
      ·          07-26-99 Tramps, NYC
      2000
      ·          Acoustic 2000 Redux compilation

      Outtakes
      ·          Thin Wild Mercury Music (Blonde On Blonde outtakes)
      ·          Blood on the Tapes (Blood On The Tracks outtakes)
      ·          Rough Cuts (Infidels outtakes)

      Compilations
      ·          Genuine Bootleg Series Vols. 1--3
      ·          Bathed In A Stream Of Pure Heat ('97 compilation)
      ·          From The Vaults Vol. 1 (bobdylan.com compilation) 



 

                            5. ASPETTI TECNICI

      E’ utilissimo, per questa sezione, consultare le CD recordable FAQ [anche in
      italiano !]. Inoltre ho trovato un grande aiuto in 12 Step Recovery From Audio
      CD-R Problems on the PC.
 

                                     5.1 Masterizzatori
 

      Se volete acquistare un masterizzatore, consultate la CD recordable FAQ. Tra
      le marche migliori citiamo Plextor e Yamaha.
      In alternativa potreste investire nell’acquisto di un masterizzatore standalone
      CD-R recorder --- che è un componente stereo più che una periferica per il
      computer. Il link fornito elenca alcuni vantaggi dei masterizzatori standalone.
 
 

                              5.2 Marche e qualità dei CD-R
 

      Una copia eseguita con successo può a volte dipendere dalla marca del CD-R
      che si usa. Non solo alcune marche sono superiori ad altre, ma alcuni
      masterizzatori non danno risultati ottimali con alcune particolari marche di
      CD-R. Prima di cominciare, provate alcune marche di CD-R con il vostro drive.
      Evitate quelle generiche. Mitsui, Kodak, Sony, e TDK sono generalmente
      raccomandate. Sono ottime anche Maxell e Verbatim --- mentre ho sentito
      lamentele sulla qualità dei Memorex e degli Imation, sebbene a me non abbiano
      mai dato problemi.
      Le CD recordable FAQ sono utilissime per saperne di più sulle marche di CD-R.
 

                          5.3 Software per la masterizzazione
 

      Di nuovo, date uno sguardo alle CD recordable FAQ.
      Un consiglio ai possessori di masterizzatori Plextor: usate il software che vi
      viene fornito con il drive, perché è stato scritto per trarre il massimo vantaggio
      dalle sue specifiche caratteristiche.
 

                                      5.4 MP3 ed SHN
 

      La tecnologia MP3 è una compressione dei dati operata eliminando informazioni
      per lo più impercettibili all’orecchio umano. Su internet si trovano facilmente
      tracce di bootlegs in formato MP3, ma non devono essere scambiate su CD
      perché esse non preservano l’integrità digitale della registrazione. Scambiare
      dischi provenienti da MP3 compromette la qualità e inserisce errori a catena. Un
      segno che può far capire che un CD è ricavato da MP3 è la presenza di lievi
      "click" tra le tracce (sebbene la tecnica del “crossfading” delle tracce può
      rimuoverli). Se avete in lista di scambio qualche CD ricavato da MP3, accertatevi
      che sia ben distinguibile dal materiale non ricavato da MP3. Personalmente non
      ho alcun problema ad ascoltare dischi di MP3, ma preferisco non scambiarli.
      C’è un modo migliore per capire se un disco è ricavato o no da MP3 ? David
      McMillan riferisce l’esistenza di un programma freeware analizzatore di
      frequenze chiamato AnalFreq (si, è un nome un po’ inopportuno) che potrebbe
      aiutarvi. Usando AnalFreq, potete riuscire a vedere se le frequenze più alte sono
      state rimosse.
      SHN, invece, è uno schema di compressione senza perdita di segnali ---
      comprimere una traccia in un file SHN e poi decomprimerla produce una esatta
      copia dell’originale. Il rapporto di compressione non è così alto come per l’MP3,
      ma coloro che possono usufruire di connessioni a grandi velocità possono godere
      dei benefici dello scambio di file digitali via trasferimento file. Altro sulla
      tecnologia SHN può essere trovato qui (here).
      C’è un gruppo chamato broadbandbob che scambia materiale di Dylan
      elettronicamente. 



 

                                   6. Ringraziamenti
 

      Grazie a tutte le persone con le quali ho scambiato, ed alla comunità RMD per
      le grandi quantità di informazioni che sono riuscito a raggruppare negli anni. In
      particolare, grazie a Jay Clark, François Guillez, Richard Harris, Tony Iremonger,
      Jeff, Jo, Ian Lockyer, David McMillan, Robert Popkoff, Michael Pucci, Ed Ricardo,
      Eric Schoneveld, Simon and Michele Simpson per il loro contributo a questa
      pagina.

      Spero vi sia di grande aiuto ! --- Condividere la musica di Bob è l’unica cosa che
      conta. Buoni scambi !
      Arthur Louie
      EDLIS CD-R advisory agent
      Arthur.Louie@edlis.org

(traduzione di Leonardo Mazzei)



 
MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------