MAGGIE'S FARM FOLK FEST
Photo Gallery n°5

RENZO COZZANI


Siamo giunti alla quinta puntata dedicata alle esibizioni degli artisti sul palco del Maggie's Farm Folk Fest.
Stavolta "tocca" a Renzo Cozzani, musicista di La Spezia, città nella quale vive con la moglie Daniela ed il figlio Giacomo.
Renzo, classe 1961, ha iniziato a suonare la chitarra nei primi anni 70 studiandosi tutti i dischi di Neil Young, a partire da "On the beach".
"La prima band in cui ho suonato - racconta Renzo - era un gruppo country-rock denominato Tulsa Band, nato verso la fine degli anni 70, ed anche in seguito la mia attività musicale è sempre stata prevalentemente live in locali, piazze, manifestazioni ed eventi di vario tipo. In una sola occasione ho inciso un disco promozionale per una piccola etichetta sanremese, con un mio brano in italiano inciso nei primi anni '80."
Il repertorio di Renzo, oltre all'amato Neil Young (di cui ha adattato in italiano diverse canzoni), consiste soprattutto in cover di artisti quali Bob Dylan e John Lennon, musicisti che, insieme con Young, egli ammira più di ogni altro, accanto ad altri quali Townes Van Zandt, Emmylou Harris, Gram Parsons, e più di recente, Massimo Bubola per quanto riguarda la produzione cantautorale italiana ("Recentemente ho avuto occasione di incontrare e frequentare personalmente Massimo Bubola - dice Renzo - che in realtà seguivo da tempo - e Michele Gazich, suo collaboratore, produttore musicale ed eccellente strumentista, apprezzandoli enormemente sia dal punto di vista musicale che per le loro qualità umane").
Renzo ha anche composto diversi brani originali in italiano, due dei quali ha eseguito nel corso del suo set al Rasho-Mon in occasione del MFFF.

Qui sopra e ad inizio pagina Renzo Cozzani
durante l'esibizione al Maggie's Farm Folk Fest
Nell'ambito dei concerti che lo hanno visto suonare in giro per l'Italia, Renzo ama ricordare in particolar modo un'esibizione tenuta per i detenuti del carcere di La Spezia, in occasione di una giornata europea della musica di qualche anno fa.
Lo strumento principe di Renzo è naturalmente la chitarra acustica: "Suono anche la chitarra elettrica - racconta - ma ho una particolare passione per le chitarre acustiche americane (in particolare Martin) e attualmente posseggo una D-45 del 1987, una D-18 del 1976, una piccola 0-16 NY del 1970 ed inoltre una Gibson J-200."
Durante il suo applauditissimo set al Maggie's Farm Folk Fest, nella serata finale di domenica 22 maggio, Renzo ha eseguito un brano di Lucinda Williams, Sweet Old World, seguito da un bellissimo brano di sua composizione, Il Fiume Va.
Ad esse ha fatto seguito il mio brano preferito del suo set, ovvero la Every grain of sand di Dylan rielaborata da Renzo in una splendida versione in italiano dal titolo Ogni Granello Di Sabbia.
A conclusione un brano di Neil Young, Ambulance Blues, ed un altro originale intitolato Con Te.
Domenica ho trascorso un indimenticabile pomeriggio insieme a Renzo & friends, durante una sorta di "reharsal" in cui abbiamo cantato una serie infinita di canzoni  di Dylan, De Gregori e praticamente tutto l'album di De Andrè "La buona novella".
Senza contare che nella jam finale del Fest, domenica sera, Renzo è stato così gentile da prestarsi insieme al Fosca ad accompagnarmi durante un mio set improvvisato in cui ho cantato Tangled up in blue, Cercando un altro Egitto, I want you e My back Pages.
Grazie davvero di cuore a Renzo per questi indimenticabili momenti...
Michele Murino


Renzo Cozzani durante la jam finale con Franco Fosca, Vincent,
Michele "Napoleon in rags", Pino Cacioppo ed un membro degli Hamelin




Un grazie particolare da parte mia a Renzo che mi ha accompagnato,
insieme al Fosca, durante il mio classico:o), "Tangled up in blue" (foto sopra)

le foto di questa pagina sono di Elio Gallotti


E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION