MAGGIE'S FARM FOLK FEST
Photo Gallery n°12

ELEONORA CEDARO

Eleonora Cedaro durante il suo set, che ha aperto il Maggie's Farm Folk Fest
(venerdì 20 maggio 2005, presso il Rasho-Mon di Roma)
Eleonora Cedaro si è esibita in veste di solista, chitarra e voce, aprendo il Maggie's Farm Folk Fest nella serata del 20 maggio 2005.
Al debutto assoluto su di un palco, Eleonora - diciannovenne di formazione teatrale - ha dato prova di possedere già una buona padronanza del repertorio che ha spaziato nell'ambito di alcuni classici del folk.
Eleonora è infatti da sempre una grande appassionata di folk americano, con particolare riguardo
soprattutto alle canzoni degli anni '60, brani di artisti quali Joan Baez e Bob Dylan, da sempre suoi punti di riferimento.
Nel suo repertorio anche cover di Woody Guthrie e molti traditionals (gli amori di Eleonora in campo cantautorale italiano sono invece Fabrizio De Andrè, Paolo Conte e Franco Battiato, tra gli altri).
Al MFFF Eleonora ha eseguito in apertura del suo set una splendida versione di "House of the Rising Sun", il traditional reso celebre da molti artisti tra cui Bob Dylan, Joan Baez e gli Animals.
Sempre di Dylan, ma con un occhio alla versione di Joan Baez, ha fatto seguito l'immortale "Forever Young".
Poi un dittico baeziano: "Isaac and Abraham", brano ispirato all'episodio biblico di Abramo ed Isacco e scritto da Joan Baez, Wally Wilson e Kenny Greenberg, e "Fare Thee Well" (conosciuta anche come "Ten Thousand Miles"), un brano presente nel primo disco ufficiale di Joan (l'omonimo Joan Baez del 1960) e scritto da David Gude che lo riprese da un'antica ballata inglese.
Poi è stata la volta di una versione a cappella del traditional "Oh Freedom", prima del brano finale, la guthriana e celebrativa "This Land is Your land"

Michele Murino

la foto di questa pagina è di Elio Gallotti


E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION