BOB DYLAN & DOUG SAHM

Dylan conobbe Doug Sahm, grande musicista e cantante texano, negli anni sessanta e ne divenne un grande amico. Sahm faceva parte allora, insieme con il praticamente inseparabile Augie Meyers, del gruppo conosciuto come Sir Douglas Quintet (o anche "Doug Sahm and the Sir Douglas Quintet").


Bob Dylan e Doug Sahm nel 1973
Successivamente Doug mise su la Doug Sahm Band e, ancora più tardi, i Texas Tornados (ancora con Augie Meyers ed insieme a Flaco Jimenez e Freddy Fender). Country, rock, Western swing, Tex-Mex,
polka, e blues gli stilemi del genere musicale di questo grande musicista dello Stato della stella solitaria.
Una curiosità su Augie Meyers... qualcuno si ricorderà la sua partecipazione a "Love and Theft", l'acclamatissimo album di Bob Dylan del 2001.
Nel 1972 ci fu il progetto "Doug Sahm and Band", un album per la Atlantic con la produzione di Jerry Wexler (e la collaborazione di Bob Dylan) che riuniva un supergruppo composto tra gli altri da Bob Dylan, Dr. John, David Bromberg e Flaco Jimenez, oltre naturalmente a Doug Sahm.
"Suonai la chitarra e le tastiere su quell'album di Doug Sahm - ricorda Bob Dylan - e cantai su un paio di pezzi, "Wallflower" e "Blues stay away from me". Andai semplicemente a vedere cosa combinava Sahm... Andammo a casa di Jerry Wexler... Non ricordo perchè volle che prendessi parte a quell'album... Io suonavo una Telecaster e lui suonava tutti i fill...".
Nel suo racconto Bob si dimentica di citare un'altra canzone, Goin to San Antone (più giù il testo in italiano).
L'album fu registrato agli Atlantic Recording Studios di New York nell'Ottobre del 1972 e comprendeva Wallflower, Goin' to San Antone ed un'out-take (Just Like Tom Thumb's Blues).
Una incerta collaborazione con Sahm è anche quella relativa a Tennessee Blues, un brano in cui Dylan dovrebbe suonare l'armonica e tratta da "Texas Tornado" di Doug Sahm (è reperibile nel bootleg Alias Vol. 5).
Nel 1994 Dylan suonò ad Austin, in Texas - patria di Sahm - ed invitò sul palco Doug per eseguire con
lui "Just like Tom Thumb's Blues". Doug cantò un verso addizionale dicendo quanto Austin amasse Bob.
Da ricordare anche che il 15 Giugno del 2000, poco dopo la scomparsa di Sahm, Bob ha cantato She's About A Mover un brano che Doug aveva inciso negli anni sessanta (divenne un hit all'epoca entrando nella top ten) spacciando se stesso ed il suo gruppo come una band Inglese (!), The Sir Douglas Quintet, appunto, su consiglio del suo produttore che in piena esplosione della beatlemania cercò di "britannizzare" il gruppo.
Doug Sahm è morto il 18 novembre del 1999 all'età di 58 anni. Era nato il 6 Novembre 1941 a San Antonio, Texas.
Michele Murino


SAN ANTONE
(Qualcuno va a San Antone?)
di Dave Kirby e Glen Martin

da "DOUG SAHM AND BAND" (Ottobre 1972)

Questa è una canzone che parla della mia città natale...

Pioggia gocciola dall'orlo del mio cappello, sembra che faccia freddo oggi
Son qui che cammino lungo la 66, vorrei che lei non mi avesse trattato a quel modo

A dormire sotto un tavolo in un parcheggio sul ciglio della strada un uomo può svegliarsi morto
Di certo mi è sembrato più caldo dormire nel mio letto da re

Qualcuno va a San Antone o a Phoenix, Arizona?
Qualsiasi posto va bene purchè possa dimenticarmi di averla mai conosciuta

Vento sferza sul colletto della mia camicia come se non avessi nulla addosso
Ma preferisco affrontare il vento e la pioggia piuttosto che quello che dovevo affrontare a casa

Qualcuno va a San Antone o a Phoenix, Arizona?
Qualsiasi posto va bene purchè possa dimenticarmi di averla mai conosciuta

Laggiù sta passando un camion con la posta per gli Stati Uniti della gente che scrive a casa
Beh, domani lei vorrà che io ritorni ed io me ne sarò andato

Qualcuno va a San Antone o a Phoenix, Arizona?
Qualsiasi posto va bene purchè possa dimenticarmi di averla mai conosciuta

traduzione di Michele Murino


TRISTEZZA STAI LONTANA DA ME
di Wayne Raney, Alton and Rabon Delmore, Henry Glover

da "DOUG SAHM AND BAND" (Ottobre 1972)

Tristezza, stai lontana da me.
Tristezza, perchè non mi lasci stare?
Non so perchè continui a perseguitarmi.

L'amore non è stato mai nel mio destino
Il vero amore non è stato mai nel mio destino
Sembra che in un modo o nell'altro io e lui non siamo mai andati d'accordo

Lacrime, talmente tante che non ci vedo
Gli anni non significano nulla per me
Il tempo scorre ed ancora non riesco ad essere libero

traduzione di Michele Murino
 
 

MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è una  produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------