BOB DYLAN
L'intervista di Cynthia Gooding

Dalla registrazione radiofonica del 13 Gennaio 1962 (secondo altre fonti il 13 Febbraio) per lo show di Cynthia Gooding a New York negli studi della WBAI.
Venne mandata in onda nel programma dal titolo Folksinger’s Choice, l'11 Marzo 1962.

traduzione di Michele Murino

Traccia n. 1: Lonesome Whistle Blues

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

Cynthia Gooding: Questo era Bob Dylan. Un solo uomo che fa tutto quanto. Che suona la... er ... armonica a bocca e chitarra, beh, quando fai questo devi indossare una specie di..., quello che qualcuno potrebbe chiamare un collarino...

Bob Dylan: Già!

CG: E poi ci sono queste giunture così che tu possa reggere l'armonica a bocca laddove puoi raggiungerla con la bocca, per suonarla. Bob Dylan è... beh dovresti avere vent'anni, non è vero?

BD: Già. Dovrei avere vent'anni (ride).

CG: (ride) Non è così?

BD: Certo. Ho vent'anni, ho vent'anni.

CG: Quando ho sentito per la prima volta Bob Dylan, è stato - credo - circa tre anni fa a Minneapolis e all'epoca stavi pensando di diventare un cantante di rock 'n' roll, non è vero?

BD: Beh, all'epoca in un certo senso non stavo facendo niente. Ero solo lì.

CG: Beh, studiavi.

BD: Lavoravo, suppongo. Facevo finta di andare a scuola. Venivo dal Sud Dakota. E' stato circa tre anni fa...

CG: Davvero?

BD: Sì. Venivo da Sioux Falls. Era un posto dove non dovevi andare troppo lontano per trovare il fiume Mississippi. Scorre giusto attraverso la città, sai (risate).

CG: Hai cantato... hai cantato al Gerde's qui in città... e hai cantato anche in altre coffee houses?

BD: Sì, ho cantato al Gaslight. E' stato un sacco di tempo fa comunque. Ero solito suonare anche al Wha?... Hai mai sentito parlare di questo posto?

CG: Si, ma non sapevo che ci avevi cantato, però.

BD: Sì, cantavo lì il pomeriggio. Suonavo la mia armonica per questo tizio che era lì e che cantava. In genere mi dava un dollaro per suonare ogni giorno con lui, dalle 2 del pomeriggio fino alle 8.30 di sera. Mi dava un dollaro ed un cheese burger.

CG: Wow, uno di quelli sottili o di quelli spessi?

BD: Non potrei dire molto di quei giorni...

CG: Beh, che cosa ti ha fatto passare dal rock 'n' roll alla musica folk?

BD: Beh, in realtà non ci sono mai entrato dentro al r'n'r', era solo una specie di..., non lo so, non chiamavo quel tipo di musica in nessuna maniera che tu possa conoscere, non cantavo veramente rock 'n' roll. Cantavo canzoni di Muddy Waters, e scrivevo canzoni, e cantavo canzoni di Woody Guthrie, e cantavo anche canzoni di Hank Williams e anche di Johnny Cash, credo.

CG: Sì, penso che quelle che io ti ho sentito cantare allora erano un paio di canzoni di Johnny Cash.

BD: Già. Questa che ti ho appena finito di cantare è di Hank Williams.

CG: Ed è anche una bella canzone.

BD: Lonesome Whistle.

CG: Ti spezza il cuore.

BD: Già.

CG: Scrivevi canzoni mentre cantavi allora?

BD: Beh, no, sì in realtà io penso che potresti dire una cosa del genere... Ah, queste sono quelle francesi, vero?

CG: No, sono sigarette salutari... Sono salutari perchè hanno un filtro lungo e non hanno tabacco...

BD: Allora è il tipo di cui ho bisogno...

CG: E adesso stai per fare un disco per la Columbia Records?

BD: Sì, l'ho già finito. Uscirà il mese prossimo. O forse non il mese prossimo, sì, uscirà a Marzo.

CG: E come sarà intitolato?

BD: Ah, "Bob Dylan", credo...

CG: Sembra il titolo di un romanzo...

BD: Già, è davvero strano.

CG: Sì e... mmm... questa è una delle più veloci ascese nella musica folk, non credi?

BD: Sì, ma in realtà non penso a me stesso come a... sai, come a un cantante folk, quel genere di cantante folk... er... perchè io in realtà non suono molto attraverso il paese, in nessuno di quei posti, sai? Non sono in un circuito o qualcosa del genere... come quelli in cui sono invece altri cantanti folk... ah... Suono una volta ogni tanto, sai...? Ma non so, mi piace più della sola musica folk, e canto più che la semplice musica folk.
Voglio dire che un sacco di persone sono solo musica folk, musica folk, musica folk, sai? A me piace la musica folk come ad esempio la roba di Hobart Smith e tutto il resto ma non canto molto di quel materiale e quando lo faccio probabilmente si tratta di una versione modificata o qualcosa del genere. Non una versione modificata... non saprei come spiegarlo esattamente. E' soltanto qualcosa di più di semplice musica folk, credo. Cose tipo il vecchio jazz, Jelly Roll Morton, sai? Roba come quella.

CG: Beh, quello che mi piacerebbe è che tu cantassi qualche canzone, sai, da diversi periodi della tua breve storia. Breve perchè hai solo venti anni adesso.

BD: Va bene, ok, vediamo, ne cercherò una...

CG: Bob ha una lista, una piccola parte del suo repertorio trascritta su un biglietto sulla sua chitarra.

BD: Sì. Beh questo in realtà è, sai... In realtà nemmeno conosco alcune di queste canzoni che mi sono scritto, questa lista che metto sulla chitarra. La metto perchè altra gente la mette, sai... Ho copiato le migliori canzoni che potevo trovare scritte nelle liste di tutti quei chitarristi. Perciò non conosco un sacco di queste canzoni, sai... però mi dà qualcosa da fare sul palco.

CG: Già, qualcosa da guardare...

BD: Sì. Ti canterò... oh... ti piacerebbe ascoltare un blues?

CG: Certo!

BD: Questa si chiama Fixin' to die.

Traccia n. 2: Fixin' to die

Dopo che Dylan ha eseguito il brano

CG: Questa è una grande canzone. Quanto di questo brano è tuo?

BD: Bah, non saprei... Non ricordo. Ho le mani fredde... E' uno studio abbastanza freddo...

CG: Il più freddo di tutti!

BD: Potrei fare questa (suona un po' di note).

CG: Sei un buon amico di John Lee Hooker, non è vero?

BD: Sì, sono suo amico.

CG: Canti qualcuna delle sue canzoni?

BD: Beh, no, non canto in realtà nessuna delle sue canzoni. Adesso ne canterò una di Howlin' Wolf. La vuoi sentire?

CG: Beh, prima vorrei chiederti, umm... perchè non canti qualcuna delle sue canzoni? Perchè io so che a te piacciono...

BD: Beh, suono l'armonica con lui, canto con lui, ma non faccio... non canto le sue canzoni perchè potrei cantare una versione di una delle sue canzoni ma non la canterei come fa lui, perchè non penso che qualcuno possa cantare una delle sue canzoni, a dirti la verità... E' un tipo molto divertente...

CG: Ed è anche un tipo difficile da imitare...

BD: Certo. Adesso vedo se riesco a trovare la tonalità giusta e faccio questa qui... Ho sentito questa canzone un sacco di tempo fa. E' una di quelle che non faccio mai...

CG: E' una canzone di Howlin' Wolf?...

BD: Sì.

Traccia n. 3: Smokestack Lightning

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

BD: Ti è piaciuta?

CG: Certo, sicuro! Sei molto coraggioso a provare a cantare quel tipo di canzone "ululante" (howlin', in inglese)...

BD: Sì... E' Howlin' Wolf...

CG: Già. Un altro dei cantanti di cui tu sei buon amico, a quanto ne so, è Woody Guthrie...

BD: Sì.

CG: Hai detto che... mmm... canti le sue canzoni o piuttosto che le sue canzoni sono state tra le prime che hai cantato...?

BD: Sì.

CG: Quali canzoni hai cantato tra quelle di Woody Guthrie...?

BD: Beh, canto...

GG: O forse dovrei dire quali tra le sue ti piacciono di più?

BD: Beh, tutte quelle che vuoi sentire... Ecco, adesso te ne canterò una...

CG: Siamo in attesa mentre Bob sta mettendosi il suo collarino che è quella cosa che gli consente di tenere su la sua armonica a bocca... Deve togliersi il cappello. Poi si mette il collarino, poi si rimette il cappello in testa...

BD: Già.

CG: Poi stringe il suo collarino così che può fissarci dentro la sua armonica. E' un'operazione un po' complessa...

BD: Sai, il collarino deve andare tutto intorno al bavero...

CG: Ed anche, nel caso che non lo sapeste, dobbiamo aspettare che Bob decida la tonalità in cui dovrà cantare la canzone. Dovrà prima decidere in che tonalità cantarla e poi dovrà trovare l'armonica a bocca nella giusta tonalità... E poi dovrà mettere l'armonica nel collarino...

BD: Già. Ti canterò Hard Travelin'.

Traccia n. 4: Hard Travelin'

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

CG: Bella, hai iniziato lentamente ma poi, Dio, hai finito in crescendo...

BD: Già, è una delle cose che faccio normalmente.

CG: Parlami un po' delle canzoni che hai cantato e che hai scritto personalmente...

BD: Oh, quelle sono... Non le definirei canzoni folk o qualcosa del genere... Io le chiamerei piuttosto canzoni contemporanee, credo. Sai, c'è un sacco di gente che dipinge. Se hanno qualcosa da dire, sai, dipingono. Altra gente scrive. Beh, io semplicemente, sai, scrivo una canzone... E' la stessa cosa... Ne vuoi sentire una?

CG: Sì. E' quello che avevo in mente...

BD: Bene, lasciami pensare... Quale ti piacerebbe sentire? Ne ho appena scritta una nuova...

CG: Già, mi avevi detto che avresti suonato qualcuna delle tue nuove canzoni per me...

BD: Ok, certo... Ne ho una nuova... Questa si chiama - er - Emmett Till. Oh, comunque, la melodia... Scusami... ho rubato la melodia da Len Chandler, che è un tipo molto divertente. E' un folksinger. Len utilizza un sacco di strani accordi, sai, quando suona... E mi dice sempre di usare alcuni di questi accordi, sai, cercando di insegnarmi nuovi accordi in continuazione... Beh, mi ha suonato questa melodia e mi ha detto: "Non sono belli questi accordi?". Ed io ho detto: "Certo, sicuro!", e così gliel'ho rubata, gliel'ho rubata tutta.

CG: E questo è stato il suo primo errore...

BD: Già... Cattivi suggerimenti...

Traccia n. 5: Emmett Till

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

BD: Ti piace questa?

CG: E' una delle più grandi ballate contemporanee che abbia sentito. E' stupenda.

BD: Davvero lo pensi?

CG: Oh certo!

BD: Grazie!

CG: Ci sono alcuni versi che veramente ti fanno fermare il respiro, grande. Hai cantato questa canzone a Woody Guthrie?

BD: No. Gliela canterò la prossima volta che lo vedo.

CG: Canterai questa canzone per lui?

BD: Sì.

CG: Oh, grande...

BD: L'ho appena finita di scrivere la settimana scorsa, credo.

CG: E' una bella canzone. Mi rende davvero orgogliosa. E... uh... quello che è davvero magnifico di questa canzone, secondo me, è che non dà la sensazione di essere stata scritta, sai... Suona come se fosse soltanto venuta semplicemente fuori... Non ha nessuna di quelle piccole contorsioni poetiche che incasinano così tante ballate contemporanee, sai.

BD: Oh, sì.

CG: Già... e poi tu la canti così bene... E' veramente bella.

BD: Aspetta soltanto che Len Chandler ascolti la melodia, però...

CG: Probabilmente gli farà molto piacere vedere quello che tu hai fatto con questa melodia. Quale canzone invece canta lui su questo motivo?

BD: Canta un'altra canzone che ha scritto, sai. Una canzone che parla di un guidatore di autobus in Colorado, che ha un incidente con uno scuola bus con ventisette scolari. E' una buona canzone anche quella. E' una buona canzone...

CG: Che altre canzoni ci farai sentire?

BD: Ne vuoi ascoltare un'altra?

CG: Ne voglio ascoltare ancora tonnellate.

BD: OK, allora ti canterò... non ho mai avuto la possibilità di cantare così tanto... Lascia che ti canti una canzone semplice...

CG: Bene.

BD: Devo accordare la chitarra. E' un sol aperto. Oh! Mi sono spezzato un'unghia... Potrebbe scivolarmi il dito un po' di volte...

Traccia n. 6: Standing on the highway

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

BD: Ti è piaciuta?

CG: Sì. Certo che sì. Lo sai che l'otto di quadri indica esitazione? L'asso di picche indica morte... (riferimento ai versi della canzone).

BD: L'ho imparato dai carnival show (sorta di luna park).

CG: Da chi?

BD: I carnival show. Viaggiavo con i carnival show. Parlavo di questi argomenti in continuazione.

CG: Oh. E sai leggere anche le carte?

BD: Humm, non so leggere le carte. In realtà credo nella lettura della mano, ma per una serie di cose personali, esperienze personali, non credo molto nelle carte. Mi piace pensare di non credere molto alle carte, comunque.

CG: Quanto tempo sei stato con i carnival show?

BD: Circa sei anni.

CG: Cosa facevi?

BD: Oh, praticamente di tutto. Uh, il ragazzo delle pulizie, l'addetto alla ruota panoramica, e cose del genere...

CG: E questo non ha interferito con la scuola?

BD: Beh, ho saltato un sacco di cose, e non sono andato a scuola per un po' di anni, e ho saltato questo e ho saltato quello.

CG: Lo avevo immaginato. Hai detto che ci avresti cantato un altro blues...

BD: Oh sì, ti canterò questo. E' un blues lento molto bello. L'ho imparato da... conosci Ralph Rensler?

CG: Sicuro.

BD: Ho imparato questa canzone da lui. Una versione di questa canzone, ho preso l'idea da lui. Non è proprio un blues... ma quanto tempo abbiamo?

CG: Oh, mezz'ora.

BD: Oh, bene.

Traccia n. 7: Roll On John

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

CG: Ha un accompagnamento davvero triste. Accidenti!

BD: Ti piace questa?

CG: Ti fa sentire ancora più triste. Quanto c'è di tuo in questa canzone comunque?

BD: Beh, non so, forse uno o due versi.

CG: Da dove viene il resto?

BD: Beh, come dicevo, ho preso l'idea per Roll On John da Ralph Rensler.

CG: Oh! Già.

BD: E poi c'è... Scommetto che questa la ricordi. Scommetto che la conosci questa.

CG: Via il cappello, su il collarino, di nuovo su il cappello. Nessuno ha mai visto Bob Dylan senza il suo cappello tranne quando si mette il suo collarino. C'è... c'è un modo più dignitoso per chiamare quella cosa?

BD: Quale, questa?

CG: Sì, il sostegno. Come si chiama?

BD: Er, reggi armonica.

CG: Oh, penso che collarino sia meglio.

BD: Già, ha ha. Questa è una vecchia canzone della Jug Band.

Traccia n. 8: Stealin'

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

BD: Ti piace questa? Si chiama Stealin'.

CG: L'avevo immaginato. Non suoni l'armonica da molto tempo, vero?

BD: Oh sì, sì. Suono l'armonica da tanto. Usavo le armoniche più piccole marca Hohner.
Non sapevo che esistessero i reggi armonica, quelli veri del tipo di questo che indosso ora. Allora usavo in sostituzione le grucce appendiabiti che però non reggevano un granchè. In genere ci mettevo del nastro intorno e allora reggevano abbastanza bene. Ma allora c'erano armoniche più piccole di queste, sai.

CG: Hai imparato delle canzoni quando eri nei carnival show?

BD: No, ma ho imparato a cantare però. Che è più importante.

CG: Hai fatto canzoni anche allora...

BD: Er, in realtà una volta ho scritto una canzone... Parlava di una donna che avevo conosciuto nei carnival show. Era il Thomas show, Roy B. Thomas show, e c'era un freak show, sai con tutti i nani e cose del genere. E c'era una donna lì che era davvero conciata male. Aveva la pelle come se fosse stata bruciata quando era una bimba, sai, e non era cresciuta bene, e così era una specie di fenomeno da baraccone. E tutta la gente veniva e pagava del denaro per vederla. La presentavano come
donna elefante. Era una mia buona amica e scrissi una canzone per lei ma l'ho perduta da qualche parte. Si chiamava "Won't You Buy A Postcard". Ma non me la ricordo più.

CG: Spero che tu la ritrovi e quando l'hai trovata me la canti.

BD: Ho una canzone qui di... conosci Ian and Silvia?

CG: Oh certo. Ian and Silvia sono al Bitter End Club.

BD: Ho preso in prestito questa canzone da loro.

CG: Bob sta cercando l'armonica.

BD: Non devo togliermi il collarino, come lo chiami tu. Forse li hai sentiti farla...

Traccia 9: Makes A Long Time Man Feel Bad

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

BD: Ti piace questa qui?

CG: Diamine, sì! Quando tu...

BD: Ci sono degli accordi strani in questa canzone...

CG: ...quando ci dai davvero dentro riesci a dare una spinta alla canzone che è davvero sfrenata.

BD: Oh, lo pensi davvero?

CG: No, dicevo per dire...

BD: Mi toglierò il collarino.

CG: Senza toglierti prima il cappello?

BD: Già.

CG: Bene, allora la cosa è che...

BD: Sto diventando bravo a fare 'sta cosa...

CG: Già. Dopo che Bob si è tolto il collarino oppure dopo che se lo è messo al collo si deve mettere a posto un po' il cappello ogni volta...

BD: Già. L'ho lavato la settimana scorsa.

CG: E che cosa portavi in testa nel frattempo? (ride)

BD: Uno Stetson. Mi hai visto portare uno Stetson.

CG: Oh sì, indossavi lo Stetson di qualcuno...

BD: Era il mio. L'ho avuto in regalo.

CG: Allora perchè non lo indossi? Preferisci questo cappello qui?

BD: Sì, mi piace di più questo. Ce l'ho da un sacco di tempo.

CG: E che cosa succede quando te lo togli di testa per un po' di tempo? Vai a dormire?

BD: Già.

CG: Capisco.

BD: Oppure vado in bagno o cose del genere. Beh forse in realtà me lo tolgo solo quando vado a dormire... Ora volevo cantarti Baby Please Don 't Go perchè voglio vedere come mi viene.

Traccia n.10: Baby Please Don't Go

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

CG: Anche questa è una bella canzone. Ma avevi detto che hai scritto diverse canzoni nuove di recente...

BD: Esatto.

CG: E ne hai cantato soltanto una. Ti rendi conto di questo? So che ti sto facendo lavorare molto duramente vista l'ora del mattino ma...

BD: Okay, questa in realtà non è una nuova, ma ti piacerà. L'ho scritta prima di questa cosa che è successa con la Columbia Records... Io amo New York, ma questa è una canzone dal punto di vista di una persona...

Traccia n.11: Hard Times In New York Town

Dopo che Bob ha eseguito il brano.

CG: Questa è davvero una bella canzone, Bob Dylan.
Avete ascoltato Bob Dylan che ha suonato... che a suonato e cantato alcune delle sue canzoni e altre che ha imparato da altre persone. E grazie davvero, grazie davvero di cuore per essere venuto qui e aver lavorato così duramente.

BD: E' stato un piacere per me venire qui.

CG: Quando sarai ricco e famoso indosserai ancora quel cappello?

BD: Oh, non diventerò mai ricco e famoso.

CG: E non ti toglierai nemmeno mai quel cappello.

BD: No.

CG: E questo era il programma Folksingers Choice ed io sono Cynthia Gooding. Sarò di nuovo qui la prossima settimana alla stessa ora. 


traduzione di Michele Murino





E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION