Ballata di un uomo sottile
parole e musica Bob Dylan
adattamento in italiano di Michele Murino

cammini nella stanza
con la tua matita in mano
vedi qualcuno nudo
chiedi chi è quell'uomo?
ci provi davvero
ma proprio non sai
quando torni a casa
che dirai

sta accadendo qualcosa qui
ma tu non sai cosa sia
vero, mister jones?

sollevi la testa
e chiedi ma è qui?
qualcuno ti punta
e ti chiede ma chi?
e tu dici cos'è?
un altro chiede perchè?
e tu dici mio dio
ma qui nessuno c'è?

sta accadendo qualcosa qui
ma tu non sai cosa sia
vero, mister jones?

consegni il biglietto
per ammirare il mostro
che quando ti sente
ti viene subito incontro
e ti chiede com'è
esser sgorbi come te?
poi ti dà un osso
e tu chiedi perchè?

sta accadendo qualcosa qui
ma tu non sai cosa sia
vero, mister jones?

hai dei contatti buoni
in mezzo ai boscaioli
per ottenere informazioni
quando qualcuno attacca la tua immaginazione
ma non tutti ti rispettano
e comunque si aspettano
che tu dia un assegno detraibile
a qualche ente benefico od organizzazione

hai discusso coi legali
di lebbrosi e malfattori
a tutti quanti sei piaciuto
anche a grandi professori
hai letto anche fitzgerald
ed altri grandi autori
sei davvero istruito
lo san tutti oramai

sta accadendo qualcosa qui
ma tu non sai cosa sia
vero, mister jones?

il mangiatore di spade
ti s'inginocchia davanti
si fa il segno della croce
sbatte i suoi tacchi alti
e ti chiede com'è?
senza neanche avvisarti
eccoti indietro la gola
grazie assai!

sta accadendo qualcosa qui
ma tu non sai cosa sia
vero, mister jones?

ora vedi quel nano
che grida la parola ora!
tu chiedi perchè
lui ti domanda ancora?
ti dice sei una vacca!
e ti grida a squarciagola
dammi del latte
oppure vai!

sta accadendo qualcosa qui
ma tu non sai cosa sia
vero, mister jones?

cammini nella stanza
come fossi un cammello
ti metti gli occhi in tasca
il naso nel cappello
dovrebbe esserci una legge
per non farti camminare
e agli orecchi avere sempre
un auricolare

sta accadendo qualcosa qui
ma tu non sai cosa sia
vero, mister jones?